Carabinieri volante 112
(Foto archivio - Ufficio Stampa Carabinieri)

L’uomo, allontanato da casa, è stato sottoposto alla misura cautelare del Giudice

I Carabinieri della Stazione di Castenaso hanno eseguito un’ordinanza che dispone la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, con l’applicazione del braccialetto elettronico, nei confronti di un 58enne italiano, indagato dalla Procura della Repubblica di Bologna per maltrattamenti contro familiari o conviventi e lesione personale aggravate.

La misura cautelare è stata emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Bologna, a seguito della richiesta del Pubblico Ministero che ha coordinato le indagini, scaturite dalla querela che la compagna dell’indagato aveva presentato ai Carabinieri, chiedendo aiuto, perché si sentiva in pericolo.

La donna, infatti, aveva riferito ai Carabinieri una serie di episodi preoccupanti ad opera del marito che si erano verificati tra le mura domestiche: aggressioni verbali e fisiche, tra cui strette di mani attorno al collo, subite negli ultimi anni, anche di fronte al figlio minorenne che in un’occasione era intervenuto in difesa della madre, riuscendo a fermare l’azione violenta del padre.

Rintracciato dai Carabinieri, il 58enne è stato sottoposto alla misura cautelare del Giudice.