Ricetta biscotti miele Pelliconi
Frollini al miele d'acacia o miele & nocciola? (Fonte Sonja Vietto Ramus)

Il sapore delicato che ricorda il profumo dei fiori rende il miele di Robinia pseudoacacia uno dei più indicati per preparare biscotti, torte e dolcetti

Il miele in cucina? Che si tratti di una bevanda dissetante a base di acqua e succo di limone, di una tartina di pane tostato spalmato di burro, di un pasticcio al radicchio e noci o di semplici frollini, il miele è quell’ingrediente sano e sfizioso che non deve mai mancare.

In Italia è un patrimonio di immensa varietà grazie alle caratteristiche peculiari dei territori d’origine in cui viene prodotto e raccolto. La vegetazione e i fiori che sbocciano, ma anche il clima, concorrono alla produzione di un miele quasi sempre unico che permette di compiere un vero e proprio viaggio nel mondo del gusto così come per vini e formaggi.

Fra gli unifloreali, quelli cioè la cui origine si può ricondurre a una specie botanica prevalente, c’è quello d’acacia (detto anche di robinia) dal colore sempre chiaro, che ne garantisce anche la purezza. Ricco di vitamine e sali minerali, è un’alternativa naturale allo zucchero.

“Per il suo aroma delicato è un miele da tavola dei più pregiati, dolcifica senza alterare il gusto delle bevande o i cibi cui si accompagna. Per la sua delicatezza è il miele preferito dai bambini e anche il più indicato per il latte dei neonati. E poi si accosta bene a ricotta, formaggio fresco o stagionato” – spiegano dall’Erboristeria Apicoltura Pelliconi di Imola (via Punta 33), storica azienda agricola che privilegia da sempre metodi di raccolta e conservazione che rispettano la genuinità del prodotto tanto da permetterne la classificazione come “miele vergine integrale”.

Una ricetta facile e veloce in cui utilizzare il miele d’acacia? Quella dei frollini con limone e cannella da accompagnare al tè.

Gli ingredienti per una trentina di biscotti: 350 g. di farina; 100 g. di burro freddo a cubetti; 120 g. di zucchero a velo; 60-70 g. di miele di acacia Pelliconi; i tuorli di 2 uova medie; un cucchiaino di cannella in polvere; 1 pizzico di sale; la buccia grattugiata di un limone edibile.

Il procedimento: in una boule capiente unire la farina, i due tuorli e lo zucchero a velo a cui aggiungere il burro freddo tagliato a pezzetti e il miele. Aromatizzare l’impasto con la cannella e la buccia del limone. Procedere impastando con le mani fino ad ottenere una consistenza compatta e uniforme. Realizzare un panetto e coprirlo con un foglio di pellicola trasparente per alimenti lasciandolo riposare in frigorifero per circa 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, riprendere la frolla e stenderla su un piano leggermente infarinato con un mattarello.

Con un (o più) coppapasta della forma preferita ritagliare i biscotti, trasferirli su una leccarda rivestita con carta da forno e cuocerli in forno preriscaldato a circa 180° per 8-10 minuti (o appena dorati). Sfornarli, lasciarli raffreddare e corspargerli di zucchero a velo prima di…gustarli!

I biscotti, se ben chiusi in un contenitore ermetico, possono essere conservati abbastanza a lungo. Se poi cercate una variante al miele d’acacia per la ricetta dei frollini, provate quello con crema nocciola, sempre d’acacia di base ma impreziosito da nocciole italiane tostate e macinate.

Info www.erboristeriapelliconi.it