Imola casa Piani 30 anni
Festeggiamenti per i 30 anni di attività di Casa Piani (Fonte Ufficio Stampa Comune di Imola)

Presentato ai lettori il gioco da tavolo Misteri a Casa Piani che sarà distribuito gratuitamente alla riapertura della biblioteca

Si sono conclusi con un pò di emozione i festeggiamenti per i trent’anni della biblioteca ragazzi Casa Piani. Un evento trasmesso in diretta streaming dagli spazi della biblioteca, nel corso del quale l’attore e performer Alfonso Cuccurullo ha letto una selezione delle lettere inviate a Casa Piani dai lettori di ieri e di oggi, alla presenza di due ospiti a sorpresa: il sindaco Marco Panieri e l’assessore alla Cultura, Giacomo Gambi. Entrambi giovani, cresciuti a Casa Piani.

“La mia è stata una delle prime tessere della biblioteca ragazzi, da bambino ero spessissimo qui – racconta il sindaco Marco Panieri Ed è emozionante ritrovarsi qui oggi, da primo cittadino. Questo è un luogo ricco di opportunità di divertimento che al tempo stesso diventa occasione formativa per i più piccoli. E il merito è certo del personale che in questi anni ha lavorato e continua a lavorare con tanta passione, entusiasmo e professionalità”.

L’evento è stata anche l’occasione per presentare ai lettori un gioco da tavolo che è stato pensato e ideato allo scopo di festeggiare il trentesimo compleanno di Casa Piani. Misteri a Casa Piani è il nome del gioco, la cui gestazione risale ai mesi estivi, durante lo svolgimento dell’Estate a Casa Piani. Su richiesta della direzione, gli ideatori Luna Cocchi e Giacomo Landi hanno messo a punto il gioco e le sue regole. Con il coordinamento delle bibliotecarie di Casa Piani, Carlo Ferri ha elaborato il disegno e il progetto grafico, dando vita a una emozionante sfida tra i giocatori e i mostri che infestano la biblioteca.

Il gioco da tavolo verrà distribuito in maniera gratuita alla riapertura della biblioteche. Le iniziative per ricordare i trent’anni di Casa Piani sono state sostenute dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Imola.