Roberto Carboni scrittore
(Ufficio Stampa Comune di Castel Maggiore)

Autore di numerosi romanzi, lo scrittore bolognese parlerà di scrittura di tensione

Ritorna la rassegna promossa da Unione Reno Galliera e dal Comune di Castel Maggiore, con protagonista l’autore Roberto Carboni: appuntamento a Villa Salina Malpighi il 20 giugno alle ore 18.

“La scrittura è una guerra che combattiamo contro la noia del lettore” è il titolo dell’incontro gratuito rivolto sia agli scrittori che ai lettori per svelare cosa si nasconde sotto il cofano del motore della scrittura. Nella scrittura, infatti, tutto deve essere tensione, sia che si tratti di una storia noir o di un racconto d’amore.

Ingresso gratuito posti limitati (max 20): obbligatoria la prenotazione al 3311081173[email protected]

Roberto Carboni, classe 1968, è nato a Bologna e vive sulle colline di Sasso Marconi. Tassista per diciassette anni, appassionato scacchista, attualmente autore di numerosi romanzi e docente di scrittura creativa a tempo pieno.

Nel 2015 è stato premiato con il Nettuno d’oro, il più autorevole riconoscimento a un artista bolognese (precedentemente attribuito tra gli altri a Lucio Dalla e Carlo Lucarelli), nel 2016 con il premio speciale Fondazione Marconi Radio Days (precedentemente premiati Enzo Biagi e Lilli Gruber).

Nel 2017 ha vinto il Garfagnana in Giallo, nella sezione Romanzo Classic. Nel 2018 è stato vincitore, su 47 romanzi in concorso, del prestigioso SalerNoir Festival di Salerno.

Con Newton Compton ha pubblicato i best-seller Il giallo di Villa Nebbia (2020) e La collina dei delitti (2021).