Tramonto tra salici 2021
(Ufficio Stampa Comune di Castel San Pietro)

Primo appuntamento venerdì 23 luglio alle ore 19.30 al Giardino degli Angeli

Ancora più incantevole nella magica atmosfera del tramonto, il Giardino degli Angeli farà da palcoscenico naturale per la nuova rassegna “Tramonto tra i salici”, inserita in #CastelloRIPaRTE, cartellone estivo di spettacoli di arte, musica e teatro, proposto da Amministrazione Comunale e Pro Loco di Castel San Pietro Terme.

In programma ci sono cinque affascinanti spettacoli, tre in luglio e due in agosto, organizzati dall’associazione Il Giardino degli Angeli onlus, sempre nel rispetto delle regole anti Covid-19: mascherina, distanziamento, igienizzazione delle mani all’ingresso, e non ci sarà somministrazione di cibi e bevande all’interno.

L’ingresso è a offerta libera, devoluta in beneficenza. I posti sono limitati ed è obbligatoria la prenotazione. Ci si può già iscrivere alla mail [email protected]

Si parte venerdì 23 luglio alle ore 19,30 con “Vuelvo al Sur”. Nell’anno del centenario della nascita di Astor Piazzolla il “Trio en flor” – composto da Giulia Costa (violoncello), Pamela Falconi (flauto) e Carmen Falconi (tastiera) – dedica la sua attenzione ed esperienza al compositore che ha trasformato il tango da musica popolare a musica colta. Il trio nasce dall’unione di tre musiciste, provenienti da esperienze musicali diverse ed eterogenee; i diversi percorsi di formazione che vanno dal jazz alla musica classica permettono all’ensemble di affrontare il tango unendo l’approccio classico a quello più tipicamente jazzistico. La scelta insolita di affidare la parte solista al flauto si deve alla volontà di riprodurre la formazione con la quale il tango ha preso vita sulle rive del Rio de la Plata. Il gruppo si è esibito nell’ambito di diverse rassegne concertistiche in tutta Italia.

Il secondo appuntamento sarà “Dal silenzio nascono storie”, in scena mercoledì 28. «Arriverà il bravissimo attore Alfonso Cuccurullo, accompagnato alla tastiera da Federico Squassabia, che ci delizierà con avvincenti racconti per un pubblico dai 5 ai 100 anni – racconta Valerio Varignana dell’associazione Il Giardino degli Angeli onlus – La bravura di Alfonso è ormai nota non solo nella nostra Regione, ma ben oltre i suoi confini… Sarà uno spettacolo adattissimo all’intera famiglia! Alfonso è un amico del Giardino fin dagli inizi e siamo particolarmente felici di rivederlo da noi».