Anna Kravtchenko pianista
(Ufficio Stampa Emilia Romagna Festival)

Appuntamento domani sera, sabato 11 settembre, al teatro comunale Ebe Stignani

Il concerto di Ramin Bahrami, previsto per sabato 11 settembre al Teatro Ebe Stignani di Imola, è stato annullato a causa di un serio problema di salute che lo costringerà a fermarsi almeno per 10 giorni. Il concerto sarà sostituito con il recital della pianista ucraina Anna Kravtchenko, definita dal quotidiano olandese Het Parool “il miracolo della tastiera” e vincitrice, a soli 16 anni, del primo premio all’unanimità al prestigioso Concorso Internazionale “Ferruccio Busoni”.

In programma la Ciaccona dalla Partita n. 2 in re minore per violino, BWV 1004 di Johann Sebastian Bach nella trascrizione per pianoforte di Ferruccio Busoni e due brani di Robert Schumann: i Phantasiestücke (Pezzi fantastici) per pianoforte solo op. 12, composti da Robert Schumann nel 1837, una delle pagine più intense e complesse dell’intero corpus pianistico schumanniano, e il Carnaval op. 9, capolavoro scritto tra il 1834 e il 1835.

Anna Kravtchenko, dopo essere stata docente per ben 15 anni presso l’Accademia Pianistica di Imola, dal 2013 è docente di pianoforte presso il Conservatorio della Svizzera Italiana a Lugano.

Nel corso della sua carriera ha suonato per le maggiori istituzioni musicali europee come la Philarmonie di Berlino, la Goldener Saal del Musikverein di Vienna, la Sala Verdi di Milano per le “Serate musicali”, la Salle Gaveau di Parigi e tante altre, esibendosi inoltre in Giappone, Sud Africa, Stati Uniti e Canada.

Ha suonato come solista con grandi orchestre internazionali, tra cui anche l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, e si è esibita con i più grandi direttori d’orchestra. Incide in esclusiva per Decca ed ha al suo attivo una folta discografia, premiata più volte dalle riviste musicali.

Ingresso
Intero I settore € 20 – II settore  €16 – Galleria € 12

Ridotto over 65 e fino a 25 anni I settore € 17 – II settore € 14 – Galleria €10

Gratuità fino a 10 anni