Sonia Prina cantante
Sonia Prina (Ufficio Stampa Emilia Romagna Festival)

Appuntamento domani sera, 14 settembre, alle ore 21 con l’omaggio musicale al grande compositore veneziano

Il Prete rosso”, così fu chiamato Antonio Vivaldi per la sua chioma tendente al rosso e per la tonaca rossa che indossava. Alla sua musica è dedicata “Le Muse di Vivaldi” in programma martedì 14 settembre al Teatro Ebe Stignani di Imola.

A rendere omaggio all’estremamente prolifico compositore l’ensemble de I Virtuosi italiani, diretti e preparati da Alberto Martini, insieme sul palco con il flautista Marcello Gatti e la contralto Sonia Prina.

In programma, nel corso della serata, l’esecuzione di diversi brani strumentali e una serie di arie tratte da varie opere per esplorare un repertorio meno noto di un grandissimo musicista, estremamente prolifico, e ottimo violinista. Molto celebre in vita, Vivaldi è indissolubilmente legato a Venezia. Eppure, nonostante tutto questo, morì a Vienna in povertà e fu dimenticato subito dopo, per essere poi ricelebrato solo ai primi decenni del 1900, stessa sorte del suo coevo tedesco Bach.

La voce di Sonia Prini, considerata punto di riferimento assoluto della sua vocalità nella scena lirica internazionale, accompagnerà il pubblico alla scoperta della musica vocale di Vivaldi, meno nota di quella strumentale, con arie tratte dalle opere. Veri e propri gioielli tratti da “Orlando furioso”, “Orlando finto pazzo”, “Montezuma”, “Andromeda” e “Griselda”.

Al repertorio di musica strumentale è invece dedicata l’esecuzione della Sinfonia in do maggiore per archi e basso continuo “Dorilla in Tempe” RV 709 e di quella in sol maggiore per archi e basso continuo “Il Coro delle Muse” RV 149, affidata all’orchestra de I Virtuosi Italiani, una delle formazioni più attive e qualificate nel panorama musicale internazionale, condotta da Alberto Martin qui nella veste anche di primo violino. Il Concerto in sol maggiore RV 436 per traversiere, due violini, viola e basso vedrà Marcello Gatti al traversiere, l’antenato in legno del moderno flauto traverso.

Un programma che darà agli ascoltatori una visione completa di una vera celebrità italiana conosciuta in tutto il mondo proposto ed eseguito dai musicisti de I Virtuosi Italiani, formazione dalla particolare attitudine nel creare progetti sempre innovativi e una costante ricerca nei vari linguaggi. Sul palco insieme all’orchestra la rara voce di Sonia Prini, vincitrice come migliore cantante dell’anno del prestigioso Premio Abbiati e del Tiberini d’Oro, Alberto Martin, direttore artistico e primo violino de I Virtuosi Italiani, e il flautista dal repertorio di musica antica e rinascimentale Marcello Gatti.

Intero I settore € 20 – II settore € 16 – Galleria € 12
Ridotto over 65 e fino a 25 anni I settore € 17 – II settore € 14 – Galleria €10
Gratuità fino a 10 anni