Civitas alidosiana Imola
(Ufficio Stampa Comune di Imola)

Fra gli appuntamenti in calendario quello di sabato 6 novembre con la conferenza su arte e miniatura

Prosegue presso la Biblioteca comunale di Imola, in via Emilia 80, la mostra dedicata a Dante Alighieri inaugurata lo scorso 10 settembre, dal titolo La Commedia nella città «di Santerno». Testimonianze dantesche nella Biblioteca Comunale di Imola.

Dopo gli incontri di ottobre con il prof. Alberto Casadei (Dante oltre l’allegoria) e il prof. Luca Carlo Rossi (Una lunga fedeltà: Benvenuto da Imola e la Commedia di Dante Alighieri), nel mese di novembre proseguono gli incontri di approfondimento che accompagnano il percorso espositivo.

Sabato 6 novembre 2021, ore 17.30, è prevista la conferenza dal titolo L’illustrazione della Commedia nella miniatura medievale: problemi, esempi, derivazioni, tenuta dal professor Fabrizio Lollini, docente della Università di Bologna, storico dell’arte e della miniatura.

Lo studioso proporrà una riflessione sulla illustrazione del Poema, di cui si sono conservati fino ai nostri giorni memorabili testimonianze in antichi esemplari miniati. Sin dalla sua prima diffusione, la Commedia è infatti un’opera letteraria interpretata e spiegata da un gran numero di commenti scritti; viene però anche al contempo illustrata dagli artisti del libro. Dalla prima metà del Trecento fino a tutto il XV secolo si elaborano dei modelli, che influenzeranno poi le illustrazioni successive dell’opera, e giungono – magari in forme inattese – fino alla nostra contemporaneità.

La successiva conferenza si svolgerà venerdì 19 novembre 2021, ore 18.00 e avrà come titolo Città, spazi e persone: Imola ai tempi di Dante.

La relatrice, la prof. Tiziana Lazzari, insegna storia medievale all’Università di Bologna. Tra i numerosi ambiti di ricerca, Lazzari ha curato anche diversi studi riguardo la struttura sociale urbana di Imola in età medievale. Di particolare interesse risultano le Pergamene dell’Archivio comunale (1084-1504), che testimoniano la vita quotidiana e istituzionale della città: la struttura urbana, le forme associative della popolazione, l’organizzazione dei mercati e dei mestieri. Durante l’incontro Simona Dall’Ara presenta l’inventario on line del periodo medievale.

Il giorno successivo, sabato 20 novembre 2021, ore 9.00-13.00 e 15.00-18.00 rivive, grazie a Civitas Alidosiana, la bottega di uno speziale medievale, La Spezieria di Diotaiuti, realmente esistita a Imola nel Trecento e ricostruita in base alle fonti del periodo.

La Biblioteca comunale ospiterà i rievocatori, che, in abiti storici, mostreranno la grande varietà di merci che era presente nell’emporio come spezie e medicamenti, alimenti e bevande, abiti e armi.

I giorni sabato 6 e 20 novembre, alle ore 11,00 sono inoltre in programma due visite guidate alla mostra, gratuite, della durata di circa un’ora. Sono richiesti prenotazione e green pass.

Nel percorso di mostra sono esposti codici miniati ed edizioni antiche che documentano la straordinaria fortuna del Poema – tra cui il prezioso frammento del quattrocentesco Inferno Parigi-Imola, splendidamente miniato, conservato a Imola, rare testimonianze documentarie di Imola medievale, oltre a una sezione di antichi facsimili miniati della Divina Commedia.

La mostra è aperta anche alle visite delle classi (su appuntamento).

Gli incontri e la mostra sono realizzati grazie al sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Imola.

Informazioni e prenotazioni

Mostra ad accesso libero con Green Pass. Orari mostra: martedì e giovedì ore 15.00 – 18.00, sabato ore 9.00 -12.00 (apertura in altri giorni su richiesta per gruppi e classi).

Per partecipare agli incontri info e prenotazioni: Biblioteca comunale di Imola, via Emilia 80, tel. 0542 602619/602655, oppure APP IO PRENOTO – www.bim.comune.imola.bo.it

www.facebook.com/bimbibliotecaimola