Libro Tim Parks
(Ufficio Stampa Comune Imola)

La Bim Biblioteca comunale di Imola ripropone per l’estate 2022, “Freschi di stampa”, atteso calendario di appuntamenti con libri e scrittori che giunge quest’anno alla ventunesima edizione

Quest’anno la rassegna accompagnerà il pubblico imolese per tutta l’estate, aumentando il numero degli incontri che si svolgeranno nelle giornate di martedì e di giovedì arricchendo l’offerta culturale estiva imolese.

Tantissime personalità di primo piano della letteratura e della cultura italiana confermano anche quest’anno la qualità degli incontri, con la tradizionale programmazione di novità editoriali e di libri di grande richiamo.

La manifestazione è realizzata grazie al contributo determinante della ditta Andalò Gianni S.r.l. Meccanica di precisione di Imola, che accompagna la rassegna fin dall’estate 2002.

Freschi di stampa è stato inoltre inserito nel cartellone di Bologna Estate 2022, promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Territorio Turistico Bologna-Modena e anche quest’anno ci sarà la possibilità di seguire le serate in diretta streaming sul canale fb della Biblioteca.

Il primo appuntamento della rassegna è previsto per martedì 21 giugno 2022, con la presentazione del romanzo novità di Chiara Moscardelli.  La scrittrice, affiancata dalla giornalista imolese Alessandra Giovannini, presenterà La ragazza che cancellava i ricordi (Einaudi, 2022). In questo libro esordisce un nuovo irresistibile personaggio femminile, Olga, che fa disegni sulla pelle per coprire i ricordi o per fissarli, che sa usare qualunque tipo di arma e conosce ogni tecnica di sopravvivenza. Ma con gli uomini è una frana, anzi li tiene proprio alla larga. La tatuatrice che cancella i brutti ricordi è un personaggio insolito, protagonista di un romanzo divertente ed energico che mescola l’intreccio giallo alla commedia.

Giovedì 23 giugno 2022 la rassegna prosegue con Tim Parks: il noto scrittore inglese in questo suo ultimo romanzo (Rizzoli, 2022) ha ripercorso il viaggio di Garibaldi da Roma a Ravenna. Oltre 250 miglia che l’autore ha percorso a piedi, per ricostruire il viaggio di Giuseppe Garibaldi e di Anita. Un viaggio che rappresenta la storia passata e presente dell’Italia e che racconta di grandi ideali, creatività, determinazione ma soprattutto di un incredibile coraggio. L’autore ne parlerà con Raffaella Cavalieri, esperta di letteratura di viaggio.

Martedì 28 giugno 2022 la rassegna prosegue con Giampaolo Simi “Senza dirci addio” (Sellerio, 2022). Nel suo ultimissimo romanzo l’autore riprende per la terza volta il personaggio del giornalista Dario Corbo con un’indagine cupa e tesa che coinvolge i suoi affetti: la ex moglie Giulia muore travolta da un pirata della strada. Ritroviamo le caratteristiche di Simi: complessità di costruzione narrativa e sapienza di intreccio logico tali da rendere fluido eppure misterioso l’andamento dei suoi romanzi e convincenti ma insieme sorprendenti gli esiti. L’autore ne parlerà con Valentina Berengo, giornalista e blogger.

Giovedì 30 giugno 2022 la rassegna prosegue con Roberto Chiesi, critico cinematografico e responsabile del Centro Studi – Archivio Pasolini della cinetica di Bologna, curatore di Pasolini e Bologna. Gli anni della formazione e i ritorni (Cineteca Bologna, 2022). L’autore ne parlerà con Roberto Carnero docente di letteratura italiana Unibo. Bologna è stato un luogo importante per Pasolini, la città dove è nato (il 5 marzo 1922) ma soprattutto dove ha vissuto la sua intensa formazione. Questo volume intende ricostruire quali siano state le radici della cultura e dell’immaginario pasoliniani, radici che negli anni dei suoi studi liceali e universitari si diversificano fra la letteratura, lo studio della cultura latina e greca, la passione per le arti figurative per il cinema e il teatro. Il volume comprende anche saggi di Marco Antonio Bazzocchi, Stefano Casi, Andrea Cerica, Roberto Chiesi e Anna Tonelli.