Illusionisti danza
(©Ufficio Stampa Teatro Duse Bologna)

In scena con “Canova Svelato” in occasione dei 200 anni dalla morte dello scultore neoclassico

La Compagnia RBR Illusionisti della Danza torna giovedì 17 novembre, alle ore 21, al Teatro Duse di Bologna con ‘Canova svelato’, nuova creazione ispirata alle opere del grande scultore neoclassico Antonio Canova. Lo spettacolo va in scena in occasione dell’anniversario dei duecento anni dalla morte del Maestro di Possagno, spentosi a Venezia nel 1822.  

Grazie ad una suggestiva traslazione dal marmo al gesto espressa nelle coreografie di Cristina Ledri e Cristiano Fagioli, che firma anche la regia, le opere di Canova prenderanno forma e vita nel mondo contemporaneo. Canova sarà, dunque, guida per gli spettatori che godranno di un viaggio scenico evocativo e coinvolgente.

Sul palco si articolerà un’esperienza danzante visionaria, capace di abbattere il muro delle convenzioni, che invita a guardare all’arte stessa come ad un monito per prendersi cura del nostro mondo. Non a caso, la compagnia RBR Illusionisti della Danza è impegnata da anni in progetti artistici volti alla sensibilizzazione per il rispetto dell’ambiente.

“Canova svelatospiega, infatti, Cristiano Fagioli nelle sue note di regia – è ricerca della bellezza, dell’armonia e dell’equilibrio, ossia ricerca del principio che regola tutto ciò che ci circonda. La ricerca della bellezza è quindi un viaggio per intuire lo spirito nel mondo”.

I danzatori sul palco saranno Cristina Ledri, Alessandra Odoardi, Francesca Benedetti, Michela Moretti, Daniele Bracciale, Riccardo Tosi. Lo spettacolo, prodotto in collaborazione con il Museo Gypsotheca Antonio Canova di Possagno, si avvale anche di una voce narrante affidata a Michele Vigilante. Le musiche originali sono di Diego Todesco, le luci di Giancarlo Vannetti e Cristiano Fagioli. I costumi di Raffaele Diligente per Diverso