The Children
(©Masiar Pasquali)

Primo appuntamento venerdì 18 alle ore 21 in via Cartoleria, 42

Dal 18 al 20 novembre, venerdì e sabato alle ore 21.00 e domenica alle 16.00, arriva sul palco del Teatro Duse di Bologna ‘The Children’, attualissimo testo della britannica Lucy Kirkwood, scritto poco dopo l’incidente nucleare di Fukushima e messo in scena per la prima volta nel 2016 al Royal Court Theatre di Londra.

Sul palco Elisabetta Pozzi, pluripremiata attrice con all’attivo quattro premi Ubu, un David di Donatello, due premi Flaiano per il Teatro e il premio Eleonora Duse 2006. Accanto a lei sul palco Giovanni Crippa e Francesca Ciocchetti. Alla regia Andrea Chiodi.

Al centro della storia, ambientata in un cottage sulla costa della Gran Bretagna, ci sono Hazel (Elisabetta Pozzi) e Robin (Giovanni Crippa), una coppia di fisici nucleari in pensione. Il mondo intorno a loro è sconvolto da un recente disastro, uno tsunami provocato da un incidente a una centrale nucleare della zona, dove un tempo entrambi lavoravano.

Anche la vita domestica di Hazel e Robin, che pure si aggrappano disperatamente a brandelli di normalità, mostra i segni della catastrofe: l’elettricità è spesso assente, l’acqua non è potabile, il rischio di contaminazione radioattiva è costante. Un giorno i coniugi ricevono l’inattesa visita di una loro vecchia amica e collega, Rose (Francesca Ciocchetti), che credevano morta. L’incontro con lei turba il già fragile equilibrio familiare e rivela modi profondamente diversi di vedere e vivere la vita, imponendo a Hazel e Robin scelte radicali.

Definito dalla critica come un testo che “afferra compulsivamente” (The Guardian), scritto dalla “drammaturga più gratificante della sua generazione” (The Independent), lo spettacolo ruota attorno a temi di strettissima attualità: la crisi ambientale e l’equilibrio tra responsabilità individuale e collettiva, il cortocircuito generazionale e il senso d’ipoteca dell’uomo contemporaneo sul proprio futuro e quello del pianeta.

L’idea di portare in scena ‘The Children’ nasce dall’esperienza di Teatro Aperto la rassegna dedicata alla drammaturgia contemporanea del Centro Teatrale Bresciano, nata nel 2018 con la direzione artistica della stessa Pozzi. Un percorso alla scoperta e valorizzazione dei migliori testi di autori italiani e stranieri contemporanei, per conoscere temi e sviluppi della drammaturgia del nostro presente, di cui The Children rappresenta un tassello importante.