Visioni Urbane cinema
(©Ufficio Stampa Visioni Urbane)

Appuntamento questa sera alle ore 21 al Nuovo Cinema Nosadella

Tutto pronto per il gran finale della terza edizione di Visioni Urbane, il festival di cinema indipendente e internazionale, unico nel suo genere, a Bologna e online. Per la serata di premiazione l’appuntamento è per questa sera, domenica 27, ore 21, al Nuovo Cinema Nosadella (via Lodovico Berti 2/7), ingresso gratuito: saranno premiati i film cortometraggi  vincitori delle tre categorie in concorso e successivamente saranno proiettati in sala i titoli primi classificati. 

65 i cortometraggi in concorso da oltre 20 Paesi: in streaming e dal vivo, completamente gratuito. Questo il programma della terza edizione della rassegna, promossa dall’associazione City Space Architecture, progetto cinematografico di ricerca multidisciplinare che nasce dall’esigenza di studiare il luogo urbano in cui viviamo attraverso prospettive, saperi e linguaggi diversi.  Visioni Urbane è curato da Luisa Bravo, fondatrice di City Space Architecture, ed è parte del progetto europeo A-Place. Linking places through networked artistic practices, co-finanziato dal programma Europa Creativa dell’Unione Europeawww-a-place.eu .

Tutti i film potranno essere visti online gratuitamente ancora fino al 4 dicembre – sulla piattaforma streaming gratuita https://www.visioniurbane.stream/, realizzata in collaborazione con OpenDDB Distribuzione dal Basso. Gli spettatori possono votare sulla piattaforma online il film favorito: il premio del pubblico infatti sarà rivelato martedì 6 dicembre, con una cerimonia online. 

Usare la lente del cinema per trasformare finzioni in realtà, portare lo spettatore tra le vie e i sentimenti della città e della società, tra le storie delle sue persone. Con questo obiettivo, Visione Urbane presenta 3 categorie di concorso: Visioni Urbane/Urban Visions (al primo premio 800 euro, nominate due menzioni speciali); A-Place/Migrants, refugees and displaced communities (primo premio 500 euro, secondo 300 euro, terzo 200 euro, più due menzioni speciali); A-Place/A Confined Urban Vision (al vincitore 500 euro, con due menzioni speciali). Tutti i film che partecipano alla selezione sono cortometraggi e le proiezioni in lingua originale con sottotitoli in inglese. 

Sono tre le giurie selezionate, una per ogni categoria di concorso, che giudicheranno i migliori film di questa edizione, come le scorse, ricca di partecipazioni internazionali. Nelle giurie figurano esperti, accademici, professori e ricercatori provenienti dalle migliori università del mondo e stimati centri di ricerca (da 13 Paesi diversi). Per il concorso Urban Visions. Beyond the Ideal Cityche vede 34 film in lizza – la giuria è formata da Kelly Jahn, Prisca Arioso, Vanessa Gordon, Emerson Radisich, Bruna Bajramovic, Dario Guazzo, Michelle Pannone, Boopsie Maran, Chiko Ncube, Sally Hamarneh. Per la categoria A-Place / Migrants, Refugees and displaced communities (19 film in concorso), in giuria ci sono Wafa Hasan Al-Madani, Lamia A Abdelfattah, Teresa Tourvas e Jose Lara Hernandez. In ultimo, per la sezione A-Place / Resilient Communities (12 film in lista): Zoran Poposki, Leandro Madrazo, Nicholas Loder, Jacek Ludwig Scarso e Claire Edwards.