Note musicali
(Shutterstock.com)

La location del Convento di Santa Margherita ospiterà uno degli oltre trenta concerti in calendario nel periodo estivo nei luoghi più affascinanti del Paese con il sostegno di Poste Italiane

Torna a Bologna la quinta edizione di Musica con Vista, il Festival Nazionale di musica classica promossa dal Comitato Amur con i maggiori enti storici concertistici italiani e il sostegno di Poste Italiane.

Fino a fine settembre Musica con Vista percorrerà tutta Italia, in un viaggio musicale unico alla scoperta della bellezza e dei tesori nascosti della nostra penisola.

Questa sera, giovedì 4 luglio, dalle ore 20.00, il concerto farà tappa in un quasi segreto sito bolognese nonché un pezzo di storia della città, il Convento di Santa Margherita, al numero 12 dell’omonima via a Bologna. Da settanta anni luogo di preghiera e di accoglienza in città e proprio per questa sua caratteristica il convento si è aperto alla città come salotto di cultura e riflessione insieme.

In questa occasione, in collaborazione con la Fondazione Musica Insieme di Bologna, ospiterà il secondo appuntamento di Musica con Vista in regione con il concerto del Trio Kobalt, ensemble costituito da Irenè Fiorito (violino), Lorenzo Guida (violoncello) e Riccardo Ronda (pianoforte) e selezionato nell’edizione 2024 del Premio “AMUR per i nuovi talenti” di cui Musica Insieme è tra i fondatori. Gli interpreti, tutti Under 30 e freschi vincitori del prestigioso Concorso Europeo di Musica da Camera “Gasparo da Salò” di Brescia, ci condurranno in un viaggio affascinante fra i grandi Maestri della classica che più̀ di altri hanno saputo coniugare la sapienza compositiva al gusto per le tradizioni popolari, dall’Ungheria alla Spagna, e da Haydn a Turina, passando per Brahms.

Il concerto sarà seguito da un momento conviviale a cura dell’Osteria dei Borghi più Belli d’Italia il cui ricavato sarà parzialmente devoluto in beneficienza per i progetti umanitari del Convento.

La rassegna rientra nel più ampio piano di interventi di inclusione sociale e culturale di Poste Italiane impegnata da sempre a supportare le comunità locali sostenendo il benessere dei cittadini e lo sviluppo economico del Paese.

Musica con Vista, come testimonia la tappa di Bologna, conduce lo spettatore alla scoperta delle bellezze nascoste del Paese, spesso fuori dai soliti itinerari. Affascinanti borghi, edifici storici, siti culturali e giardini incantati, attraverso la musica e la cultura, promuovono lo sviluppo del turismo in grado di attrarre un pubblico eterogeneo.

Sul sito musicaconvista.it è disponibile una mappa interattiva del Festival che raccoglie numerose attività con l’obiettivo di far conoscere, supportare e valorizzare il patrimonio culturale, enogastronomico e naturalistico del territorio.