Amazon deposito
(Ufficio Stampa Lifonti e Company)

Il nuovo sito contribuirà a rafforzare il servizio di consegna per clienti e venditori e creerà oltre 90 posti di lavoro a tempo indeterminato, tra personale Amazon e personale di fornitori terzi

Amazon ha annunciato l’apertura di un nuovo deposito di smistamento a Calderara di Reno, in provincia di Bologna. La nuova struttura sarà operativa a partire dal prossimo autunno e servirà i clienti residenti a Bologna, Ferrara, Ravenna e nelle aree limitrofe.

Nel deposito di smistamento di circa 8.000 mq, Amazon creerà oltre 20 posti di lavoro a tempo indeterminato ed è previsto inoltre che i fornitori di servizi di consegna assumano 70 autisti a tempo indeterminato.

Gabriele Sigismondi, responsabile di Amazon Logistics in Italia, ha dichiarato: “Negli ultimi dieci anni siamo diventati uno dei più importanti creatori di posti di lavoro in Italia e siamo davvero felici di investire qui a Calderara di Reno con l’apertura di un nuovo deposito di smistamento che ci permetterà di offrire ai nostri clienti un servizio di consegna ancora più efficiente e creare nuovi posti di lavoro. La sicurezza e il benessere dei nostri dipendenti e del personale dei nostri fornitori terzi è la nostra priorità e, insieme ai nostri fornitori di servizi di consegna, ci impegniamo per offrire loro un ambiente di lavoro sicuro, moderno e inclusivo, con salari competitivi, benefit e ottime opportunità di crescita professionale”.

Accogliamo con piacere l’insediamento: anzitutto per il contributo che darà all’occupazione con l’innesto, importante per l’indotto, di nuovi posti di lavoro, in secondo luogo per l’apporto che fornirà a quello che per noi è un aspetto fondamentale, ossia la sostenibilità all’insegna della rigenerazione urbana. Abbiamo inoltre apprezzato la modalità del confronto e l’atteggiamento mostrato nei nostri confronti durante l’ultimo incontro. In particolare, sono state accolte le nostre richieste e approvate le strategie dell’Amministrazione nei confronti di questo insediamento: il nostro desiderio, strettamente legato all’idea che il sito diventi qualcosa di attrattivo per la città, è che faccia parte integrante del territorio, con iniziative a favore sia delle imprese locali che del tessuto associativo di Calderara” ha dichiarato il Sindaco Giampiero Falzone.

A partire da oggi sono aperte le selezioni per le posizioni manageriali, tecniche e per le funzioni di supporto a cui è possibile candidarsi accedendo al sito www.amazon.jobs. Le selezioni per gli operatori di magazzino saranno invece disponibili nelle prossime settimane.

I dipendenti saranno assunti al quinto livello del Contratto Nazionale del Trasporto e della Logistica con un salario d’ingresso pari a €1.550 lordi, tra i più alti del settore, e numerosi benefit che includono sconti per i dipendenti su Amazon.it e un’assicurazione integrativa contro gli infortuni. Amazon offre ai propri dipendenti ulteriori opportunità come il programma Career Choice, che copre fino al 95% del costo delle rette e dei libri di testo per chi desidera specializzarsi in un ambito specifico frequentando corsi professionali per quattro anni.

I corrieri, invece, saranno assunti da fornitori di servizi di consegne al livello G1 del CCNL Trasporti e Logistica con un salario d’ingresso pari a €1.644 lordi al mese per i dipendenti a tempo pieno, e oltre a 300€ netti mensili come indennità giornaliera.

In Emilia-Romagna, Amazon ha già creato oltre 1.900 posti di lavoro a tempo indeterminato per operatori di magazzino nei depositi di smistamento situati a Santarcangelo di Romagna (RN), Crespellano (BO), Parma, e nei centri di distribuzione e smistamento di Castel San Giovanni (PC). Inoltre, quest’anno l’azienda ha annunciato anche l’apertura di un nuovo centro di smistamento a Spilamberto (MO) con la creazione di 200 posti a tempo indeterminato tra personale Amazon e personale di fornitori terzi. Entro la fine del 2021, saranno oltre 2.000 i dipendenti Amazon a tempo indeterminato assunti nella regione.