Victor Ranieri Country Manager Italia Casavo
(Ufficio Stampa Casavo)

In due anni il valore economico delle operazioni effettuate è di oltre 30 milioni di euro

A due anni dall’arrivo sul mercato di Bologna, Casavo, la piattaforma digitale per il mercato residenziale che sta ridisegnando l’esperienza di chi vende e compra casa in Europa, fa il punto sui risultati raggiunti: 150 le operazioni immobiliari effettuate in città dal 2020 ad oggi, per un valore economico di oltre 30 milioni di euro.

Il mercato immobiliare italiano è tra i più complessi e meno trasparenti d’Europa. Casavo è entrata nel mercato con un modello innovativo proprio per supportare tutte le persone che vogliono cambiare casa in maniera semplice, veloce e sicura. L’azienda aiuta chiunque voglia vendere casa acquistando direttamente l’immobile o aiutando il venditore a trovare l’acquirente ideale. Chi si affida a Casavo per comprare casa, invece, ha a disposizione un’offerta di case pronte da abitare, un’esperienza di ricerca curata in ogni dettaglio e servizi complementari esclusivi (come l’assicurazione, i progetti di interior design, offerte di brand del mondo casa e il supporto necessario all’accensione di un mutuo). L’attività di Casavo sul territorio bolognese non si limita alle compravendite immobiliari concluse, ma ha generato valore economico anche per le imprese del territorio coinvolte per oltre 2,5 milioni di euro. Inoltre, Casavo ha sviluppato un modello inclusivo nei confronti delle agenzie immobiliari con cui collabora, e che possono beneficiare dei servizi innovativi sviluppati dall’azienda per semplificare e velocizzare il proprio lavoro. Attualmente le agenzie immobiliari partner di Casavo a Bologna sono 142. Dal 2020 Casavo ha inviato alle agenzie del network bolognese oltre 400 offerte di acquisto per immobili di clienti che le stesse agenzie hanno nel proprio portafoglio immobiliare, per un totale di €400.000 di commissioni liquidate a queste ultime.

In questi primi due anni abbiamo avuto modo di farci conoscere dai clienti bolognesi, ma anche dai principali operatori del tessuto immobiliare locale, e ci siamo resi conto di quanto il mercato della città sia dinamico e liquido, ma con processi di compravendita ancora complessi e poco chiari per le parti coinvolte. Per noi rappresenta una grande opportunità di portare valore ai clienti grazie al nostro modello innovativo: siamo infatti in grado di digitalizzare il processo di vendita rendendolo semplice, veloce e soprattutto trasparente, con l’obiettivo di fornire un servizio e un prodotto immobiliare pienamente allineati alle esigenze socio-economiche di oggi” – commenta Victor Ranieri, Country Manager Italia di Casavo.

Secondo l’Impact Report 2021 di Casavo, il 40% degli italiani ha messo in vendita l’abitazione principale in cui viveva e nelle città di Bologna, Torino e Firenze il dato sale al 48%. Nelle stesse città, il 65% di chi ha venduto ha anche avviato la ricerca di una nuova casa. Per quanto riguarda la tipologia di abitazione, nelle città di Bologna, Torino e Firenze la percentuale di trilocali e quadrilocali venduti è sopra la media di tutte le città, rispettivamente 41% (contro il 37%) e 22% (contro il 19%). “Si tratta di dati che consideriamo molto incoraggianti, che ci permettono di pianificare le nostre attività a lungo termine e continuare nel percorso di crescita che abbiamo intrapreso” conclude Victor Ranieri.