Sostenibilità
(©Shutterstock.com)

Finanziamento green di circa 11 milioni di euro per l’acquisto di mezzi totalmente elettrici destinati al servizio di sharing “Corrente”

Intesa Sanpaolo, attraverso la Divisione IMI Corporate & Investment Banking, ha sottoscritto un finanziamento green di circa 11 milioni di euro in favore di Tper, la più grande azienda del territorio emiliano-romagnolo per numeri e volumi di servizio nel settore del trasporto pubblico di persone.

L’operazione servirà all’acquisto di ulteriori mezzi totalmente elettrici utilizzati per il servizio di sharing offerto dalla Società con il marchio “Corrente” e attivo sul territorio di Bologna, Ferrara, Imola e in altre aree di interesse della società (come il polo universitario UniCal di Cosenza e Rende). Si tratta di circa 560 tra veicoli elettrici ed e-scooter. Corrente oggi conta circa 90mila utenti e ha una delle flotte elettriche tra le più rilevanti per dimensioni a livello europeo.

Per Intesa Sanpaolo l’operazione è stata strutturata dalla Divisione IMI Corporate & Investment Banking, guidata da Mauro Micillo.

Il finanziamento si caratterizza come green proprio perché finalizzato all’ampliamento dei mezzi di trasporto elettrici e quindi non inquinanti offerti da “Corrente” e si inserisce all’interno del programma di crescita 2023-2026 di Tper che punta allo sviluppo di un ecosistema di mobilità sempre più integrata e sostenibile sul territorio.

“Dal 2018 abbiamo creduto nella mobilità condivisa come naturale complemento al trasporto pubblico che è la nostra attività principale – spiega Fabio Teti, Direttore amministrazione e finanza di Tper e responsabile del progetto Corrente. E i numeri ci stanno dando ragione. Con questo importante finanziamento abbiamo dato corso ad un upgrade della flotta con l’acquisto di nuove Volvo EX30 100% elettriche, un passo avanti importante dal punto di vista della sicurezza e dell’efficienza in termini ambientali. Acquistiamo inoltre altri e-scooter, comodi nell’impiego urbano”.

Andrea Salvati, Responsabile Public Sector della Divisione IMI Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo, dichiara: “Questo finanziamento sostiene concretamente l’impegno di un operatore di eccellenza come Tper per lo sviluppo della mobilità sostenibile. Un’ulteriore conferma del supporto che il Gruppo Intesa Sanpaolo offre costantemente verso la transizione energetica, per una crescita economica attenta all’ambiente e ai territori, in linea con gli obiettivi del PNRR. Gli investimenti nel settore dei trasporti contribuiscono, inoltre, alla riduzione delle emissioni inquinanti e al miglioramento della qualità dei servizi, nonché più in generale al sostegno del turismo”.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo, guidato dal CEO Carlo Messina, è da tempo in prima linea per accelerare la transizione verso un’economia a basse emissioni con specifici plafond di finanziamento per privati e imprese e con un’offerta sempre più ampia di prodotti di investimento sostenibile. Tra il 2021 e il primo trimestre 2024 sono stati erogati circa 47,2 miliardi di euro dei 76 miliardi di nuovo credito disponibile a supporto di green economy, economia circolare e transizione ecologica in relazione al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza 2021-2026.