Imola luce sul teatro
(©Ilaria Seragnoli)

Appuntamento lunedì 22 Febbraio, dalle 19.30 alle 21.30, all’Ebe Stignani

Il teatro comunale di Imola aderisce all’iniziativa nazionale “Facciamo luce sul teatro!”. I cittadini imolesi, gli abbonati dello Stignani, i frequentatori delle sue sale sono invitati a presentarsi lunedì 22 Febbraio tra le ore 19,30 e le ore 21,30 all’ingresso del Teatro Stignani. Il teatro sarà illuminato e simbolicamente aperto per incontrare di nuovo la cittadinanza. 

“Una protesta silenziosa ma tangibile, nel rispetto delle normative, per accendere la  luce  per il teatro e per chiedere che i lavoratori dello spettacolo non siano lasciato soli” commenta l’assessore alla Cultura Giacomo Gambi, che spiega “aderiamo volentieri all’invito di U.N.I.T.A. (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo) che invita tutte le donne e gli uomini che dirigono i teatri italiani, da quelli più piccoli fino ai grandi Teatri nazionali, a illuminare e tenere aperti i propri edifici la sera del 22 Febbraio”. 

Per Gambi, con questa iniziative “torniamo per una sera a incontrare quella parte essenziale e indispensabile di ogni spettacolo senza la quale il teatro semplicemente non è: il pubblico”.

Questo l’invito di Luca Rebeggiani, responsabile del Servizio teatri e attività musicali del Comune di Imola: “rubo una frase di un mio collega direttore in un altro teatro della zona: ‘I teatri, chiusi, si ammalano’. Può sembrare una frase retorica ma non lo è. I teatri si ammalano perché non hanno il pubblico. I teatri di tutta la Nazione sono spenti da un anno, hanno perso la loro funzione di piazze aperte sulla città, motori emotivi e culturali della vita di una comunità. Abbiamo quindi sposato con entusiasmo questa iniziativa. Chiunque voglia dare il suo contributo ad accendere il nostro teatro è benvenuto. Basta solo lasciare una traccia scritta di un pensiero che si potrà scrivere in un registro che sarà presente nell’atrio. Basta solo una firma, due parole sono sufficienti. Chi vuole può anche preparare la sua testimonianza su un foglio che saremo pronti a conservare. Ci è necessaria una traccia scritta che testimoni la solidarietà e l’affetto del pubblico imolese nei confronti del suo teatro. L’affetto nei confronti di questo magnifico spazio che lunedì sera sarà illuminato come tutte le sere in cui accoglieva il suo pubblico”.