Pier Flamigni musicista liscio
(Ufficio Stampa evento)

Serata di musica in programma il 30 settembre in memoria di Pier Giuseppe Flamigni, grande musicista forlivese

Aveva chiesto di essere ricordato con una grande festa. E festa sarà. Appuntamento giovedì 30 settembre alle 20.30 alla Sala Paradiso di San Lazzaro di Savena (Bologna) con “Festeggiando Pierflamigni – Il don Camillo del Liscio”, il primo grande evento in memoria del musicista/poeta forlivese, scomparso il 17 marzo 2020.

“Era il suo desiderio” ricorda la moglie Lella “quello di fare una grande festa con la famiglia, gli amici, i colleghi musicisti”. Desiderio esaudito da Lella, appunto, e dai figli Cristiana e Cristiano, che con questo memorial mantengono la promessa di festeggiare il musicista, l’artista, l’uomo, in una serata speciale “in cui si respiri l’allegria e la positività che lo hanno sempre contraddistinto”.

Pierflamigni, all’anagrafe Pier Giuseppe Flamigni, classe 1937, è stato uno degli storici componenti della Castellina-Pasi, una delle più grandi e famose orchestre di musica da ballo, unica vincitrice di tre dischi d’oro. Definito da molti l’ultimo grande virtuoso del clarinetto, vanta oltre 1200 brani incisi, la partecipazione a famose orchestre folk e la collaborazione con “i mostri sacri” della musica leggera come Gaber, Mina e Morandi.

Celeberrime le sue evoluzioni col clarinetto in DO; memorabili i suoi travestimenti e le sue gag: don Camillo su tutti. Ma, soprattutto, indimenticata la sua simpatia, la sua allegria, la sua generosità.

In tanti saranno a ricordarlo il 30 settembre: una band di appassionati si è formata per l’occasione, e tanti ospiti sono pronti ad alternarsi sul palco per portare il loro contributo ed omaggiare un artista che, con il suo estro e il suo talento, ha creato un vero e proprio stile musicale, che si ritrova nelle sue innumerevoli composizioni e interpretazioni.

Per partecipare all’evento prenotazione obbligatoria ai numeri 051 451200 e 051 6279938