Locandina giornate europee patrimonio
(Ufficio Stampa Regione Emilia Romagna)

In programma il 25 e 26 settembre con aperture straordinarie di musei, eventi diurni e serali

Tornano le “Giornate europee del patrimonio”, momento internazionale di riflessione e di fruizione dei beni culturali. La Regione Emilia-Romagna ne anticipa l’avvio lanciando un incontro dedicato ai progetti più interessanti di partecipazione e inclusione legati alla fruizione del patrimonio culturale, sviluppati all’interno del territorio regionale.

Trekking multisensoriali nell’Appennino bolognese, pratiche di rigenerazione abitative per giovani generazioni, un progetto multidisciplinare di archeologia pubblica e partecipata. Sono solo alcuni degli esempi concreti al centro del webinar “Il diritto al patrimonio: partecipazione e inclusione in Emilia-Romagna”, in programma venerdì 24 settembre  in diretta streaming dalla Mediateca “Guglielmi” di Bologna, dalle 9.30 alle 13, in collaborazione con LepidaTV (canale 118 del digitale terrestre), sul canale YouTube e sulla pagina Facebook del Servizio Patrimonio culturale e sul canale YouTube della Direzione regionale Musei. 

L’iniziativa, realizzata in collaborazione tra il Servizio Patrimonio culturale della Regione Emilia-Romagna e la Direzione regionale Musei Emilia-Romagna – Ministero della Cultura, contribuisce a inaugurare le “Giornate Europee del Patrimonio”, la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa, che sabato 25 e domenica 26 settembre, anche in Emilia-Romagna, propone visite guidate nei musei e nei luoghi della cultura (statali e non), aperture straordinarie dei musei statali con ingresso al costo simbolico di un euro e iniziative online, con eventi diurni e serali.

Il tema scelto per questa edizione, “Patrimonio culturale: TUTTI inclusi!”, richiama sull’obiettivo comune: riflettere sulle strategie più efficaci per estendere la fruizione del patrimonio a tutti i cittadini, includendo ogni fascia d’età, persone con disabilità, gruppi etnici e minoranze presenti sul territorio.