Assagio vini Baccanale Imola
(Ufficio Stampa Comune Imola)

All’Autodromo Internazionale ‘Enzo e Dino Ferrari’, da venerdì 12 a domenica 14 novembre, presenti 21 cantine con 131 etichette in degustazione

Il terzo weekend del Baccanale vede scendere in pista, è proprio il caso di dirlo, uno degli appuntamenti più attesi della manifestazione: il Banco di Assaggio dei Vini e dei Prodotti Agroalimentari dell’Imolese, che ha scelto una location davvero speciale per andare in scena: la sala polivalente e l’annesso terrazzo coperto con vista pit line e traguardo dell’autodromo internazionale “Enzo e Dino Ferrari” di Imola. Venerdì 12 (ore 18-23), sabato 13 (ore 18-23) e domenica 14 (ore 17-22) novembre, nella nuova location dell’Autodromo, rispetto al Museo di San Domenicoutilizzato negli anni scorsi, vi sarà l’occasione per degustare il meglio delle specialità dei produttori locali, in spazi più ampi per muoversi in tutta sicurezza e la possibilità di consumare i prodotti del territorio seduti comodamente ai tavoli che verranno appositamente allestiti.

Gli organizzatori

Il Banco d’assaggio è organizzato dall’assessorato all’Agricoltura del Comune di Imola, in collaborazione con: Associazione Voluptates, A.I.S. Delegazione di Imola, Strada dei Vini e Sapori dei Colli d’Imola, Consorzio Vini di Romagna – Comitato DOC Colli d’Imola, Istituto Alberghiero ‘B. Scappi’ di Castel San Pietro Terme.

Presenti 21 cantine con 131 etichette in degustazione

Le cantine presenti saranno 21, con in totale 131 vini in degustazione. Si tratta delle aziende: Cantina Branchini – Dozza; Assirelli “Cantina da Vittorio” – Dozza; Cà Bruciata – Imola; Cantina dei Colli Romagnoli – Imola; Cavim, Cantina Viticoltori Imolesi – Imola; Casa Vinicola Poletti – Imola; Fattoria Monticino Rosso – Imola ; Fondo Ca’ Vecja – Imola; Franchini – Imola; Terre di Macerato – località Carseggio, Casalfiumanese; Istituto Tecnico Agrario ‘Scarabelli’ – Imola; Merlotta – Imola; Palazzona di Maggio – Ozzano dell’Emilia; Premiata Cantina Poderi delle Rocche – Imola; Le Siepi di San Giovanni – Fontanelice; Società agricola Fratta Minore; Tramosasso soc. Agr. Foschi – Borgo Tossignano; Tenuta Franzona – Imola; Tenute d’Italia – Imola; Tre Monti – Imola; Vini Giovannini – Imola. Abbinata ai vini c’è la gastronomia, a pagamento, fornita nel terrazzo coperto a fianco dello spazio degustazioni direttamente dai banchi dell’Istituto Alberghiero ‘B. Scappi’ di Castel San Pietro Terme e dalle aziende agricole Cà Monti di Fontanelice, Biologica Bordona di Casalfiumanese, Caboi Claudia e Figli di Fontanelice, La valle delle Albicocche di Casalfiumanese. L’ingresso al Banco d’assaggio, per la degustazione dei vini, è a pagamento, al costo di € 10, che prevede la consegna di calice e sacca porta calice e la possibilità di degustare 5 vini tra i 131 proposti.

Le degustazioni guidate

Inoltre, in ogni giornata del Banco d’Assaggio, vi sarà una degustazione guidata nella Sala Ayrton Senna. La degustazione guidata è gratuita e aggiuntiva alle 5 già comprese nel biglietto d’ingresso, si deve però prenotare alla biglietteria d’ingresso, in quanto i posti sono limitati. Il programma prevede venerdì 12 novembreBollicine ine… ine…”: degustazione di 8 vini spumantizzati del territorio; sabato 13 novembre “Cavim tra presente e futuro”: degustazione della produzione della storica cantina sociale; domenica 14 novembre “Super Iomla”: un percorso di degustazioni di vini dei diversi vitigni coltivati nel territorio.

L’accompagnamento musicale dal vivo

Nel terrazzo coperto le serate del Banco d’Assaggio verranno allietate da un accompagnamento di musica dal vivo. Si comincia venerdì 12 novembre con I balconi, complesso punk-folk in dialetto romagnolo; sabato 13 novembre toccherà a Gli Afterglow (Nicoletta Bassetti e Andrea De Marco) musica Irish & Folk. Jig e reel incalzanti si alternano a colonne sonore rivisitate per fluire poi in brani dell’ultimo album di Andrea De Marco “Mahalo”; domenica 14 novembre si esibirà il Veronese – De Marco Duo, Diego Veronese e Andrea De Marco insieme per un elegante progetto che unisce due percorsi musicali diversi tra loro per colori e sonorità. Due cantautori che si sono scelti come spalla per portare la propria onda.

Biglietteria e accessi

La biglietteria per il Banco d’Assaggio è attiva fino a 30 minuti prima della chiusura; è prevista la chiusura anticipata in caso di affluenza superiore alla capienza dei locali. Si potrà accedere unicamente se in possesso di Green Pass. Si potrà parcheggiare l’auto in via Malsicura, cioè dietro la tribuna centrale e raggiungere la manifestazione attraverso il sottopassaggio alla pista, situato a metà della tribuna centrale oppure nell’area ex frantoio, in via Pirandello, e raggiugere l’autodromo lungo i percorsi pedonali.