Imola visite guidate 2021
(Ufficio Stampa IAT)

In programma un mini ciclo di visite guidate a tema per approfondire luoghi e personaggi della città

Sono tre gli appuntamenti già in calendario promossi da IAT Imola, Destination is Bologna e Città Metropolitana di Bologna che accompagneranno in un interessante tour nella città che secondo Paolo Diacono, nel 412 fu teatro del matrimonio di Ataulfo, re dei Visigoti, con Galla Placidia, figlia dell’imperatore Teodosio il Grande.

La prima iniziativa dal titolo “Forum Cornelii sotto di noi” è prevista per il 27 novembre, alle ore 15: la pianta di Imola richiama in modo evidente lo schema tipico di fondazione romana con l’incrocio fra il cardo e il decumano. Difatti nel sottosuolo riposano le tracce dell’antica città romana di Forum Cornelii, in cui duemila anni fa la vita scorreva tra il foro e il teatro, le aree sacre e le domus, strade e acquedotti di cui ancora oggi rimane qualcosa in più di un semplice ricordo…

Sabato 4 dicembre, alle ore 9 e alle 10 (due turni),“Appuntamento sotto l’orologio: il palazzo del comune tra storia e arte”. Una visita esclusiva negli edifici del palazzo comunale di Imola, in cui fin dal medioevo si amministra la città. La facciata, l’androne, le sale d’ingresso e l’appartamento del magistrato…otto secoli di storia, architettura e arte, per osservare con gli occhi del turista gli spazi di rappresentanza solitamente riservati agli “addetti ai lavori”

Per sabato 11 dicembre, con inizio alle ore 15, si andrà “Sulle tracce di Scarabelli nel centro della città”:
l’illustre imolese Giuseppe Scarabelli, studioso di fama nazionale, coltivò fin da giovane la passione per la geologia, l’archeologia e le scienze naturali attraverso studi, numerosi viaggi e rilevazioni soprattutto sull’Appennino romagnolo e marchigiano. A duecento anni dalla sua nascita, si ripercorrono i luoghi e si narrano gli eventi che hanno caratterizzato la sua vita di scienziato e sindaco, dalla casa natale al gabinetto di Storia Naturale, dalla fontana di piazza al Giardino d’Infanzia.

Le visite avranno durata di 1 ora e mezza (ad eccezione di quelle del sabato 4 dicembre che dureranno 1 ora) e saranno condotte da una guida turistica abilitata. I partecipanti dovranno presentarsi dieci minuti prima dell’inizio della visita.

La partecipazione è a pagamento (5€) con prenotazione obbligatoria: visite in esterno massimo 30 persone; visite a Palazzo Comunale massimo 15 persone per turno con green pass obbligatorio.

Prenotazioni presso Ufficio IAT (Galleria del Centro Cittadino – Via Emilia 135) solo nella settimana che precede la visita, a partire dal lunedì ed entro le ore 12 del venerdì.