Scalata San Luca Omar Bortolacelli
Omar Bortolacelli impegnato a scalare gli ultimi 500 metri della salita di San Luca (©Michele Cipriotti)

Appuntamento sabato 27 novembre, alle 12, da FluArt in via Monte Grappa 7/B

Grazie alla collaborazione della scrittrice bolognese Noemi Scagliarini è uscito il libro che esplora le emozioni, gli ostacoli, il riscatto e le grandi opportunità di evoluzione personale di Omar Bortolacelli, operatore del 118 di Bologna che a causa di un incidente sul lavoro ha perso l’uso di entrambe le gambe e che oggi si dedica all’educazione e alla sensibilizzazione verso i temi dell’inclusione sociale, dello sport e della sicurezza stradale.

Un racconto che percorre le tappe della sua vita prima e dopo l’incidente fino alla vigilia della grande sfida compiuta lo scorso 29 giugno, quando ha voluto scalare gli ultimi 500 metri della salita di San Luca con un esoscheletro. Camminando.

SAISEI. La rinascita di un sognatore, scritto da Noemi Scagliarini (Edizioni Freccia d’Oro, novembre 2021), è un libro particolarmente adatto a un pubblico giovane che predilige un linguaggio semplice, diretto e fruibile come lettura veloce.

L’incontro vuole essere un dialogo aperto tra Omar Bortolacelli e il pubblico presente, condotto da Virginia Garagnani. La partecipazione è gratuita con green pass. 

Consigliato come regalo di Natale, il libro sarà anche occasione per supportare le attività 2022 dell’Associazione IRONWALK.

Associazione Ironwalk

L’associazione IRONWALK nasce a luglio 2021 da un’idea del suo attuale presidente Omar Bortolacelli, che grazie a questa associazione può avvicinare le persone allo sport come veicolo di benessere psico-fisico per tutti, portare avanti i progetti di educazione alla sicurezza stradale in varie scuole d’Italia, incentivare l’inclusione sociale e sostenere i diritti dei disabili attraverso lo sviluppo di comunità e città disabled-friendly.

Abstract

Omar è un ragazzo pieno di vita. Ama le feste, gli amici, gareggia con le moto da corsa e lavora come soccorritore sulle ambulanze. Però, proprio durante la fine di un turno di lavoro, il 29 giugno 2011, la sua vita viene sconvolta. Un incidente lo getta in un baratro che lo isola dal mondo e gli toglie la voglia di sorridere. Solo la fatica e la determinazione lo sproneranno a intraprendere un percorso di riscatto personale che Omar decide di scrivere sulla sua pelle con l’inchiostro, anche se il suo tatuaggio più bello è il sorriso che ha ritrovato sul proprio volto.

Tour di presentazione del libro

Altre date in calendario: domenica 28 novembre, ore 16:00 – Sant’Agata Bolognese (BO) – Bottega Gourmet, via Pettarella 2A; venerdì 3 dicembre, ore 20:30 – San Giovanni in Persiceto (BO) – con Noemi Scagliarini – Sala Consiliare del Municipio, Corso Italia 70; lunedì 6 dicembre, ore 20:30 – Calderara di Reno (BO) – con Noemi Scagliarini – Casa della Cultura Italo Calvino, Piazza Guglielmo Marconi 7; martedì 21 dicembre, ore 16:00 – Imola (BO) Istituto di Montecatone, Via Montecatone 37