Spettacolo elfi babbo natale Bologna
(Ufficio Stampa Teatro Duse Bologna)

Tante le iniziative: la Befana della CNA sotto la Torre, quella ecologica in Trishow per ricordare Maurizio Cevenini e Carla Astolfi, il nuovo spettacolo di Fantateatro ‘Gli elfi di Babbo Natale’ al Teatro Duse e la Befana all’Ippodromo Arcoveggio

La Befana per la Casa dei Risvegli ‘Luca De Nigris’, che si svolgerà dal 4 al 6 gennaio 2022 a Bologna, è realizzata in collaborazione con CNA Bologna, Teatro Duse, Fantateatro, Ippodromo Arcoveggio, con il sostegno, tra gli altri, di Comet, Happy Casa, Il Resto del Carlino e molte preziose adesioni, e con il patrocinio di Comune di Bologna, Quartiere Santo Stefano e Confcommercio. La manifestazione si sviluppa, ancora una volta, attraverso le collaborazioni già attivate da anni con l’Azienda Usl di Bologna.

Si comincia, dunque, martedì 4 gennaio all’ospedale Maggiore (Largo Nigrisoli 2) alle ore 11, nel Reparto Pediatria e Chirurgia Pediatrica (6° piano) con la Befana che incontrerà i piccoli ospiti e le loro famiglie, portando loro la calza.

Si continua mercoledì 5 gennaio alla Casa dei Risvegli ‘Luca De Nigris’ Ospedale Bellaria Azienda Usl di Bologna (Via Giulio Gaist, 6). Alle ore 11, la Befana incontrerà ospiti, familiari, operatori e volontari. Tornerà anche ‘Il panettone dei Circoli’: come da tradizione i Circoli Dipendenti Comunali, Dipendenti Universitari di Bologna offriranno i panettoni agli ospiti della struttura. Giovedì 6 gennaio dalle ore 11, la tradizionale Befana della CNA sotto la Torre vedrà l’apertura straordinaria di ArtigianArte, le animazioni di Fantateatro con ‘La Befana e i suoi fantamici’ ed il giro della Befana tra via Rizzoli, Piazza Maggiore e le Due Torri. Quest’ anno, la Befana sarà ecologica e viaggerà sul Trishow guidato da un suo elfo. Niente calesse dello storico Giancarlo Saveri trainato dalla somarina Bianchina che, quest’anno, si riposano. Non mancheranno le caldarroste, come sempre offerte da Nicola Fusaro, famoso caldarrostaio di Via Rizzoli che, per l’occasione, sarà di fianco al Gazebo della Befana.

Il pomeriggio di giovedì 6 gennaio alle ore 17, la Befana storica dei Circoli Dipendenti Università di Bologna, Circoli Dipendenti Comunali, (con il patrocinio Fitel) sarà al Teatro Duse con Fantateatro che presenta, per la prima volta sul palco di Via Cartoleria, lo spettacolo ‘Gli elfi di Babbo Natale’, con la regia di Alessandra Bertuzzi. L’incasso sarà devoluto alla Casa dei Risvegli ‘Luca De Nigris’. Alla fine dello spettacolo, adatto a tutta la famiglia, divertente e molto coinvolgente, la Befana donerà le calze ai bambini, fino ad esaurimento. Lo spettacolo sarà un tuffo nell’atmosfera magica del Natale, un viaggio nella poesia e nella dolcezza, accompagnato da tanta musica cantata dal vivo e divertimento. Acrobazie e danze mozzafiato saranno ambientate all’interno della colorata scenografia che rappresenta la casa di Babbo Natale.

Uno show che stupirà il pubblico grazie ad incredibili effetti speciali, capaci di dare l’illusione della vera magia, e alle scatenate danze degli elfi. Le musiche dello spettacolo sono tratte dai cd ‘Le Fantafavole’, ‘Un mondo Fantastico’ e ‘Insegui i tuoi sogni’, pubblicati da Altomusic per Fantateatro. I biglietti sono disponibili presso la biglietteria del Teatro Duse di Bologna (Via Cartoleria, 42, [email protected]) aperta da martedì al sabato, dalle 15 alle 19, presso la biglietteria di Fantateatro (Bologna, via Brini 29) aperta dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 16.30. Biglietti anche on line sul sito Vivaticket.it e nei punti vendita del circuito. (Info: Fantateatro 0510395670 o 3317127161 e sui siti fantateatro.it e teatroduse.it).

Sempre giovedì 6 gennaio, torna anche la Befana all’Ippodromo Arcoveggio Bologna, altro storico partner della Befana dell’associazione ‘Gli amici di Luca’. Dalle ore 14.30 la Befana arriverà a cavallo all’Ippodromo e porterà la calza* ai bambini! (* è gradito un piccolo contributo a favore della Casa dei Risvegli ‘Luca De Nigris’). Aspettando la Befana: ‘La Letterina’, ‘Cavalli & Colori: disegniamo la calza più grande!’, laboratori creativi ‘Giochiamo seriamente’ curati da Didattica delle Arti e le letture animate di Pamela Tinti a tema Dadoll. ‘La casetta della Befana’. La Befana, una volta arrivata all’Ippodromo dialogherà con i bambini e leggerà le loro letterine, aiutata dagli elfi con vari giochi e sorprese. Con il patrocinio del Comune di Bologna e del Quartiere Navile. (La manifestazione si terrà solo se ci saranno le corse ippiche. Per aggiornamenti: www.ippodromobologna.it).