Evento in ricordo strage Salvemini Sasso Marconi
(Ufficio Stampa Comune Sasso Marconi)

In programma da sabato 4 a lunedì 6 dicembre una serie di iniziative per celebrare il 31° anniversario del tragico episodio

Ricorre quest’anno il 31° anniversario della Strage del Salvemini. Era il 6 dicembre 1990 quando un aereo militare in avaria, abbandonato dal pilota, precipitava sulla succursale dell’Istituto Tecnico Commerciale “G. Salvemini” di Casalecchio di Reno, provocando la morte di uno studente e undici studentesse della classe 2ªA (quattro delle quali di Sasso Marconi).

La città di Sasso Marconi si unisce alle celebrazioni del 31° anniversario della strage (coordinate da Associazione “Vittime del Salvemini” e Comune di Casalecchio di Reno) promuovendo due momenti di ricordo nel segno della poesia e della musica.

Si comincia sabato 4 dicembre con la presentazione della raccolta di poesie “Voci di Memoria”. Una silloge curata dall’associazione culturale “Le Voci della Luna”, in cui sono raccolti i componimenti che alcuni poeti contemporanei hanno dedicato alle vittime della strage. Coinvolti in questo lavoro anche gli artisti di BòBO (una delle botteghe artigiane di Colle Ameno), che hanno illustrato la silloge con un monotipo in stampa raffigurante un albero e composto da dodici manifesti. La raccolta “Voci di Memoria” è stata pubblicata lo scorso anno e ora, con il ritorno degli eventi in presenza, viene presentata ai cittadini con letture e intermezzi musicali a cura del Gruppo da Camera dell’orchestra “L’Oro del Reno” (Cesare Marchetti – clarinetto, Linda Guglielmi e Greta Rondelli – violini). Appuntamento alle 17 nel Salone delle Decorazioni del borgo di Colle Ameno

Domenica 5 dicembre (Teatro comunale, ore 17) tradizionale appuntamento con il concerto corale organizzato in collaborazione con l’associazione “Vittime del Salvemini”. Ad esibirsi saranno il coro “Farthan” di Marzabotto, icori “AcCanto al Sasso” e “Ravel Ensemble” di Sasso Marconi e il coro “CantER” del Circolo Dipendenti della Regione Emilia-Romagna: quattro gruppi corali del territorio che presenteranno un repertorio di canti popolari, musiche sacre e brani di autori contemporanei. 

Per entrambi gli eventi, l’ingresso è gratuito nel rispetto delle disposizioni anti Covid in vigore.

Infine lunedì 6 dicembre, giorno della cerimonia ufficiale, è in programma una camminata di solidarietà a Casalecchio, promossa in collaborazione con i gruppi escursionistici del territorio. I partecipanti (prevista la presenza di un gruppo di Sasso Marconi) porteranno un fiore che verrà depositato nell’Aula della Memoria realizzata all’interno dell’ex succursale del Salvemini – oggi Casa della Solidarietà “A. Dubcek” – a ricordo della strage.