Sasso Marconi cambiamo corrente
(© Ufficio Stampa Comune Sasso Marconi)

Come e perché passare all’energia pulita; lunedì 21 febbraio alle 18.30 30 il primo incontro informativo online

Torna “Cambia la corrente!” Dopo gli incontri informativi dello scorso anno, i Comuni di Monte San Pietro, Sasso Marconi, Valsamoggia e Zola Predosa rilanciano la campagna promossa da “OGGI – La Casa dell’Innovazione” organizzando due incontri gratuiti in modalità online, in cui fornire ai cittadini indicazioni utili per un uso più consapevole e sostenibile delle risorse energetiche, e in particolare dell’energia elettrica. 

Luca Vanelli, Community Manager de “La Casa dell’Innovazione”, ci spiegherà infatti come richiedere un contratto di fornitura elettrica con energia proveniente al 100% da fonti rinnovabili. Cambiare la corrente è una pratica semplice e agevole, che offre vantaggi di carattere economico, ambientale e sociale: partecipare agli incontri sarà dunque l’occasione per conoscere meglio questi aspetti e fare chiarezza sulle opportunità offerte dall’energia verde.

Il primo incontro è programmato per lunedì 21 febbraio alle 18:30 e si svolge su piattaforma Zoom. Questo il link per partecipare: https://bit.ly/3GQF9Ys

Si replica venerdì 11 marzo alle 18:30 sempre via Zoom (link: https://bit.ly/3LJiC3x)

Per maggiori informazioni:
– inviare un’e-mail a luca.vanelli@wearecob.it
– scrivere un messaggio WhatsApp o Telegram al n. 340 7524153
– consultare il sito web https://wearecob.it/cambia-la-corrente/

L’iniziativa rientra tra le azioni previste dal PAESC, il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile ed il Clima, che i Comuni dell’Unione Reno Lavino Samoggia (di cui  Monte San Pietro, Sasso Marconi, Valsamoggia e Zola Predosa fanno parte assieme a Casalecchio di Reno), hanno adottato con l’impegno di ridurre le emissioni di CO2 di almeno il 40% entro il 2030 e mettere in campo azioni specifiche per sensibilizzare i cittadini rispetto a temi come il risparmio energetico e la riduzione dell’impatto ambientale derivanti dalle azioni avviate.  

A questi incontri seguirà un focus specifico dedicato a un tema di stretta attualità come il caro bollette, in cui analizzare il fenomeno con gli esperti di AESS (Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile) e prospettare possibili soluzioni per mitigare gli effetti dei rincari.