Monumento Bellettini
(Ufficio Stampa Comune Imola)

Dalle “famiglie in natura” alle “passeggiate nell’arte” di Giovanni Bellettini è tutto un rifiorire di appuntamenti

Proseguono gli incontri di Naturalmente Imola. Il quarto weekend della manifestazione, venerdì 27 maggio, a villa La Babina, si svolgerà il “Seminario sul tema dell’economia circolare”: nell’ambito del seminario verrà conferito al Dott. Rossini il Premio per riconoscimento per meriti professionali. L’argomento del seminario sarà occasione per parlare di CLAI e di aziende virtuose rispetto all’economia circolare. L’iniziativa è promossa dall’Associazione Dottori in Scienze Agrarie, degli Alimenti ed Ambientali di Bologna, per tramite di Maurizio Canavari, Docente del corso di laurea in Scienze e Tecnologie per il Verde e il Paesaggio (Università di Bologna, sede di Imola) e Presidente dell’Associazione Dottori in Scienze Agrarie, degli Alimenti ed Ambientali di Bologna, e della Dott.ssa Ilaria Enrica Bruzzi.

Sabato 28 maggio il Centro di Educazione alla Sostenibilità Imolese organizza una mattinata per le “Famiglie in natura”: in un suggestivo parco collinare, un’immersione in natura, all’insegna di: gioco libero all’aperto, esperienze sensoriali, qualche libro illustrato e suoni, odori e colori della natura. Un sabato mattina dedicato ai più piccoli, bambini dai 2 ai 6 anni, e alle loro famiglie. Alle ore 10 il ritrovo sarà presso il Parco dei bambini di via Morine. I posti sono limitati ed è obbligatoria la prenotazione: 0542 602183, [email protected] Alle ore 15.30, presso palazzo Tozzoni, si svolgerà l’incontro “La città vicina. Lo sviluppo agricolo nel territorio imolese dalle origini all’attualità”: gli studenti del C.P.I.A. 1 Bologna-Imola si sono avvicinati ad un aspetto del nostro territorio che riguarda il rapporto con la terra in quanto fonte di sostentamento, la sua evoluzione e alcune figure centrali per la storia della città. Il percorso è stato realizzato con il supporto dei Musei Civici che hanno condotto gli studenti alla scoperta di louoghi e memorie del territorio attraverso lezioni e visite guidate. Evento a cura del corso di storia locale organizzato dal C.P.I.A. 1 Bologna-Imola in collaborazione con i Musei Civici e il Dipartimento di Salute Mentale dell’AUSL di Imola.

Infine, domenica 29 maggio, un’ultima, imperdibile occasione per scoprire il patrimonio artistico e naturalistico della città di Imola. L’imbarazzo della scelta per la mattinata dove una serie di eventi sono organizzati per tutte le esigenze e gli interessi. Primo tra tutti, grazie al Centro Sociale La Tozzona sarà possibile partecipare ad una passeggiata nel bosco della Frattona, a partire dalle ore 9.30, alla scoperta di fiori e piante con il dott. Giantulio Turricchia, del Gruppo Micologico imolese. Alle ore 9.30 (e un secondo turno è organizzato alle ore 11) ultimo appuntamento con le “Passeggiate nell’arte”, a cura dell’Associazione Arte.Na. L’ultimo percorso sarà dedicato ad una figura centrale nel panorama artistico imolese, Giovanni Bellettini.

L’artista, che si è reso disponibile a partecipare alle visite, aprirà le porte del proprio atelier per svelare tutti i segreti nascosti nella creazione delle opere d’arte. Dal suo atelier, in via Saragozza 25, si partirà in seguito per un percorso a piedi alla scoperta delle sue opere presenti in città: il Monumento ai caduti della Polizia di Stato, il Monumento al donatore di sangue e infine la Canna fumaria del mercato coperto. Dalle ore 10, nel Parco dell’Osservanza, sarà possibile immergersi in un magico quadro che vi porterà con l’immaginazione alla rive gauche parigina. Pittori, artisti si ritroveranno qui per un’estemporanea di pittura en plein air: un’occasione per ritrovare il piacere della condivisione tra artisti e pubblico, e per stare insieme celebrando le bellezze della natura. Portate tela, colori e pennelli, o anche solo la vostra curiosità, ed unitevi a noi in quest’esperienza all’aria aperta. Infine, Palazzo Tozzoni, apre le proprie porte per una visita guidata d’eccezione, a cura di Oriana Orsi che farà scoprire la “La natura fuori e dentro il palazzo”. Chi si affaccia nel cortile di palazzo Tozzoni scopre un piccolo giardino ben curato, un angolo di verde dov’è piacevole sostare. La natura è anche dentro il palazzo: foglie e fiori, sinuose gambe di poltrone e sedie intrecciate come rami, ceramiche decorate con anemoni e foglie di vite, tessuti a meandri di fiori dai mille colori. Lo scopriremo alla ricerca dell’ispirazione che artigiani e decoratori hanno saputo trarre dalla natura. A conclusione della visita guidata, un intervento musicale a cura dell’Associazione Musicale Laurentiana. La prenotazione per questo evento è obbligatoria al 0542 602609 o tramite l’app ioPrenoto.  

A fine giornata, si svolgerà, a partire dalle ore 20.45, nel Bosco della Frattona “Voci e natura nella notte”: incontro serale nel bosco a tu per tu con la notte, alla scoperta di suoni, luci e animali, nella natura (la stessa attività sarà proposta anche mercoledì 8 giugno alle ore 21).