Presentazione fiera agricola santerno 2022
(Ufficio Stampa Comune Imola)

La 10^ edizione si svolgerà da venerdì 17 a domenica 19 giugno, nel parco del complesso Sante Zennaro – Ingresso gratuito

Con la “Fiera Agricola del Santerno” la campagna arriva in città. Il tutto in un ambito verde, come il parco del complesso Sante Zennaro (viale Pirandello n. 12), luogo ideale per far incontrare il mondo agricolo con le famiglie. Dopo due anni di pausa causa l’emergenza Covid, ritorna, infatti, la rassegna in programma da venerdì 17 a domenica 19 giugno. Ad organizzare la “Fiera Agricola del Santerno”, giunta alla sua decima edizione, è il Comune di Imola congiuntamente al Consorzio Utenti Canale dei Mulini, con il contributo delle Associazioni Agricole Cia, Coldiretti, Confagricoltura e Unione Generale Coltivatori.

Quest’anno l’attenzione sarà focalizzata in particolare sulla Razza Bovino Romagnolo, grazie alla collaborazione con il Consorzio di Tutela Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale IGP. Più in generale, alla Fiera Agricola del Santerno sarà rappresentato tutto il mondo agricolo: i visitatori potranno trovare una vasta area dedicata all’esposizione, degustazione e vendita di prodotti agricoli ed agroalimentari, dalla frutta alla verdura, ai formaggi, alle birre artigianali, di aziende agricole produttrici; la mostra mercato del vivaismo, macchine ed attrezzature per l’agricoltura, prodotti per il giardinaggio, e la zootecnia, nonché l’artigianato locale strettamente legato al settore agricolo, l’esposizione delle Razze Zootecniche autoctone emiliano romagnole, laboratori didattici, approfondimenti tecnici, degustazioni, intrattenimenti e folklore tradizionale.

“La Fiera Agricola del Santerno è un appuntamento molto importante e sentito perché rappresenta le tradizioni della nostra terra, con i suoi prodotti, le sue eccellenze. Un’occasione per far conoscere anche alle nuove generazioni la forte vocazione agricola del nostro territorio. E’ un modo per essere nuovamente insieme, dopo due anni di pandemia e nuovamente nel solco delle nostre tradizioni, punto di incontro fra le diverse generazioni. Un grazie, quindi, ai dipendenti comunali che si sono impegnati per organizzare questa manifestazione ed a tutti coloro che, per quanto di competenza, la rendono possibile, a cominciare dal Consorzio Utenti Canale dei Mulini, alle associazioni agricole ed agli sponsor” sottolinea Marco Panieri, sindaco di Imola. 

“La Fiera Agricola giunge alla X edizione proprio quest’anno, una celebrazione nella celebrazione perché dopo 2 anni di pandemia in cui non si è potuta organizzare rivede la luce nel suo decennale. La nostra Fiera è un evento che coinvolge tutte le famiglie, in quanto coinvolge tutti i sensi: dall’olfatto al tatto, dalla vista all’udito fino al gusto. Un’esperienza per i grandi, ma anche per i più piccoli in un ambiente naturalmente sicuro in cui si può passare una giornata attraverso tantissimi eventi e cibo all’insegna del territorio e della genuinità. Ci aspettiamo tante persone e spero, complice il tempo e la voglia di tornare a uscire, si vada oltre alle 40mila persone degli ultimi anni. Una manifestazione con un format solido a cui ogni anno aggiungiamo qualche ingrediente per renderla sempre più attrattiva” commenta l’assessore all’Agricoltura, Pierangelo Raffini.

 “Fiera Agricola del Santerno 2022, decima edizione, poche parole dal grande significato. Sono già trascorsi due anni dall’ultima edizione ma siamo in dirittura di arrivo per dare il via a questa decima edizione, piena di importanti appuntamenti e di grande importanza per il comparto agricolo del nostro territorio. La collaborazione attuata fra l’Amministrazione Comunale ed il Consorzio che presiedo è ormai ultradecennale e anche quest’anno vogliamo dare il nostro contributo sia in termini economici che fattivi. Valorizzare un settore importante come l’agricoltura e il territorio, in primis quello del Circondario Imolese, merita tutto ciò e noi come Consorzio Canale dei Mulini siamo in prima fila per supportare l’iniziativa. Merito della riuscita di una fiera che fa raggiungere numeri sempre in crescita, e dell’ordine di decine di migliaia di persone, è sicuramente del team di persone che di anno in anno studia, inventa e fatica, per portare a casa sempre nuove iniziative e presenze e noi ci possiamo vantare di farne parte. Questa collaborazione è frutto anche della loro perseveranza e per questo vogliamo ringraziare tutti i ragazzi e le ragazze dell’amministrazione per il prezioso lavoro che svolgono” sottolinea da parte sua il presidente del Consorzio del Canale dei Mulini di Imola Giordano Zambrini.