E-bike
(©Shutterstock.com)

Oggi, sabato 17 settembre, in Piazza Lucio Dalla sarà presente uno stand dove provare anche E-bike e monopattini

La mobilità sostenibile per il Gruppo Hera è profondamente legata al concetto di economia circolare, quindi prevede oltre alle colonnine elettriche per la ricarica dei veicoli privati e aziendali, anche automezzi che viaggiano con il biometano prodotto dai rifiuti organici della raccolta differenziata fatta dai cittadini e biodiesel dagli oli vegetali raccolti sui territori serviti. Nell’ambito delle iniziative bolognesi per la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, dal 16 al 22 settembre, Hera sarà presente con uno stand in Piazza Lucio Dalla nella giornata di sabato 17 settembre.

450 i punti di ricarica già installati da Hera, una quarantina a Bologna

Da anni la multiutility è impegnata a fare della mobilità elettrica un’opzione concreta, sviluppando gradualmente una capillare rete pubblica di ricarica che comprende l’installazione di oltre 300 colonnine alle quali se ne sono aggiunte 50 per la ricarica veloce grazie alla recente aggiudicazione dei bandi di gara nei comuni di Cesena, Ferrara e Bergamo. Attualmente sono già 225 quelle gestite (per un totale di 450 punti di ricarica essendo ogni colonnina a doppia presa), di cui 150 in Emilia-Romagna, dove ne sono previste complessivamente 230.

Una ventina (per 40 punti di ricarica) sono già state installate nella città di Bologna, in accordo con l’Amministrazione comunale.

HeraComm oltre ad installare e gestire colonnine pubbliche offre ai propri clienti piani tariffari per la ricarica con la possibilità di scegliere tra diverse opzioni e attraverso contratti siglati con altri operatori nazionali garantisce ai propri clienti la possibilità di accedere ad una rete capillare di circa 15.000 punti di ricarica su tutto il territorio nazionale.

La mobilità elettrica privata anche con E-bike e monopattini

Per i privati sono disponibili le Wallbox: da installare presso le abitazioni, consentono di fare il pieno senza necessità di aumentare la potenza contrattuale. Per le aziende esiste un portafoglio di soluzioni modulabili per ogni tipo di esigenza. Inoltre, attraverso diverse partnership commerciali, sono disponibili anche il noleggio a lungo termine di veicoli elettrici, E-Bikes e monopattini. Allo stand di Hera, che sarà allestito sabato 17 settembre in Piazza Lucio Dalla, saranno a disposizione per prove sia le E-Bikes che i monopattini.

Biometano Hera e biodiesel: dai rifiuti una risorsa rinnovabile

A Bologna la mobilità sostenibile nella città si attua anche con l’utilizzo del biometano prodotto nell’impianto del Gruppo Hera a S. Agata Bolognese, rinnovabile al 100% e generato dal trattamento di sfalci, potature e rifiuti organici provenienti dalla raccolta differenziata fatta dai cittadini. Questo biometano è utilizzato per il trasporto pubblico cittadino, grazie ad un accordo con Tper, e dai privati che vanno a fare rifornimento nei distributori convenzionati a Bologna e Imola, risparmiando in media oltre 6.000 tonnellate di petrolio all’anno, pari a 14.000 tonnellate di CO2 evitate. Accanto a questo, gli oli vegetali di uso domestico, come quelli di frittura, che sono recuperati dalla multiutility attraverso i contenitori stradali e le stazioni ecologiche, vengono trasformati in biodiesel.