Medicina festa volontariato 2021
(©Ufficio Stampa Comune Medicina)

Tante le iniziative in programma per la giornata di oggi

Oggi, domenica 23 ottobre, il centro storico di Medicina sarà animato dai tanti appuntamenti nella tradizionale Festa d’Autunno e del Volontariato organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con l’Amministrazione comunale. 

Un’occasione importante per far conoscere alla cittadinanza le associazioni di volontariato attive sul territorio che con il loro operato sostengono la comunità attraverso diverse tipologie di interventi e servizi.

Per tutta la giornata, in Piazza Garibaldi e via Fornasini ci saranno gli Stand delle associazioni con tante dimostrazione e esibizioni.  

Sarà presente l’associazione Amici dei Pompieri con giochi e piccole dimostrazioni su sicurezza in ambiente domestico e vigile percezione del pericolo. Anche le Forze dell’Ordine e i volontari della Croce Rossa Italiana e della Protezione Civile faranno conoscere le loro attività.

Nel pomeriggio, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco di Bologna, ci sarà per i più piccoli Pompieropoli presso il sagrato di S. Mamante.

Nell’ex Chiesa del Carmine sarà inaugurata la mostra di Paolo Capellari “Le donne della bassa padana” organizzata in collaborazione con Ass. I Portici e Amministrazione comunale. Sarà visitabile anche domenica 30 ottobre dalle 10-13, martedì 1 novembre dalle 10-13 e domenica 6 novembre durante il mercatino dell’Antiquariato.

Nella Chiesa della Salute si potrà visitare la Mostra fotografica sul volontariato medicinese dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.00.

Completano il programma l’apertura straordinaria del Museo Civico e il mercato in via Libertà. Nel pomeriggio sarà anche ricollocata la Cabina dei Libri Volanti.

Per tutta la giornata nel centro storico saranno attivi i punti di ristoro e non mancheranno le bancarelle e giostre per bambine e bambini.

“Gli anni di emergenza sanitaria hanno colpito fortemente le realtà di volontariato, ora finalmente le associazioni possono tornare a svolgere in serenità le proprie attività dedicando il loro tempo all’aiuto e al benessere del prossimo. Questa festa si ripropone come ottima occasione per conoscere e ringraziare l’importante rete di volontariato locale che contribuisce quotidianamente ad aumentare la qualità della vita della nostra comunità” – dichiara l’Assessore al Volontariato Lorenzo Monti.