Orto
(©Shutterstock.com)

Il Comune modifica il regolamento degli orti sociali e organizza tre incontri tematici con esperti

Tre appuntamenti di divulgazione e formazione sul tema della lotta integrata nel campo dell’orticoltura. Il municipio di Dozza, in collaborazione con l’Associazione ex Allievi Istituto tecnico agrario ‘Giuseppe Scarabelli’ e l’Associazione ‘G.Rambaldi’ per l’Impegno Sociale A.P.S., continua il suo impegno per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente.

Un principio di sostenibilità che, dopo aver coniato ed inserito la Carta dell’Ambiente del Comune di Dozza tra gli articoli che disciplinano il regolamento dell’ente, ridisegna pure una significativa porzione della normativa riguardante gli orti sociali. Di recente, infatti, la giunta guidata dal sindaco Luca Albertazzi ha messo mano al ‘Regolamento Orti Sociali’ inserendo la specifica “La conduzione dell’orto deve essere ispirata alla lotta integrata” all’interno dell’articolo 6.

Un tema attuale già all’ordine del giorno nello scenario nazionale, continentale e mondiale del comparto. L’obiettivo è quello di difendere le colture, in particolar modo quelle che riguardano la tipicità del territorio, con una drastica riduzione dell’uso di fitofarmaci e mettendo in atto diversi accorgimenti.

A supporto di tale condizione, in un clima di massima condivisione e dialogo con i principali portatori d’interesse del settore, l’amministrazione comunale ha redatto un calendario di tre incontri presso il centro sociale di via Chiusure n. 9 a Dozza. A pochi passi dagli orti comunali del paese.

Con le seguenti date:

25 novembre, ore 20.30 “Lotta integrata ed orticoltura pratica”, a cura del dott. Pietro Martelli, biologo e agronomo;

29 novembre ore 20.30 “Gli insetti e gli organismi nocivi, difesa fitosanitaria”, a cura del dott. Aldo Pollini, naturalista, entomologo e patologo;

10 gennaio 2023 ore 20.30 “Orto biologico – Orto sinergico e cenni di Orto biodinamico”, a cura del dott. Davide Zaniboni, agronomo e naturalista;

Un calendario confezionato in stretta sinergia, e con il valente supporto, dell’Associazione ex Allievi Istituto tecnico agrario ‘Giuseppe Scarabelli’ e dell’Associazione ‘G.Rambaldi’ per l’Impegno Sociale A.P.S.. Tutte le serate sono gratuite e fruibili dalla cittadinanza.

Per informazioni e prenotazioni: Associazione ‘G.Rambaldi’ per l’Impegno Sociale A.P.S. tel. 331/3306373