Castelnadel2022 locandina
(©Ufficio Stampa Comune Castel San Pietro)

Mercati, mostre, concerti, allestimenti natalizi e negozi aperti

L’atmosfera natalizia a Castel San Pietro Terme prende il nome di Castèlanadèl: luci, presepi, concerti, mercatini, musica, arte, tante proposte per tutte le età, dai giovanissimi alle famiglie.

Si accende sabato 3 dicembre il Natale a Castel San Pietro Terme, con la tradizionale cerimonia di accensione delle luminarie, accompagnata dalla fiaccolata guidata dalla musica della banda cittadina. 

«Pur in un quadro internazionale di grande criticità che qui si traduce in rincari energetici e dei prezzi mai conosciuti prima, scegliamo di non rinunciare alla magia del Natale – sottolinea il sindaco Fausto TintiIn un centro storico quasi totalmente rinnovato, anche quest’anno il tradizionale calendario delle iniziative realizzato in collaborazione con la Pro Loco e con le associazioni di categoria esalterà le attività del Centro commerciale naturale con i suoi esercizi, la ristorazione e il piccolo artigianato locale. L’atmosfera natalizia si respirerà nelle strade e nelle piazze di tutta la città e delle sue frazioni. L’Amministrazione comunale non sottovaluta, però, le difficoltà del momento e compie due scelte importanti: la prima è la riduzione dei tempi di accensione delle luminarie; la seconda è quella di utilizzare solo punti luce Led per abbattere i consumi così come previsto anche dal piano verso la transizione energetica messo a punto dal Comune in collaborazione con la società pubblica Solaris. La tenuta dell’intera comunità è più importante del nostro desiderio, seppur comprensibile, di fare festa. Una festa che come sempre avvolgerà, come in un caldo ma sobrio abbraccio, tutta la comunità castellana».

Le luci del Castèlanadèl 2022 saranno quindi ottimizzate con moderni led temporizzati per una resa d’effetto ma all’insegna del risparmio energetico, nel rispetto al tempo stesso della magia del Natale e della sostenibilità ambientale. In piazza XX Settembre accoglieranno i visitatori aiuole di prato verde, il tradizionale presepe di Gianni Buonfiglioli e l’Albero di Natale. Un arco luminoso disegnerà lo spazio dedicato ai selfie natalizi.

Cuore del Natale castellano sono i weekend, sabati e domeniche ricche di musica, intrattenimento e shopping. Nelle domeniche 4, 11 e 18 il Centro Storico si animerà con negozi aperti, mercati delle eccellenze enogastronomiche e mercatini artistici creativi, con idee regalo e squisitezze da passeggio. In piazza XX Settembre, sia il sabato sia la domenica, spazio all’arte di strada e musica live con concerti e dj set.

Da non perdere il mercato straordinario e la celebrazione della Fiorita l’8 dicembre, i tradizionali concerti nelle chiese del capoluogo e delle frazioni, gli spettacoli al Teatro Cassero e Cinema Teatro Jolly, per terminare con l’Epifania e l’arrivo dei Re Magi.

Ampio spazio anche per i presepi allestiti in vari punti della città: in piazza, nell’ex autostazione, nelle chiese e nelle frazioni. 

Dal 10 al 23 dicembre la Sala espositiva di via Matteotti 79 ospiterà la prestigiosa mostra artistica di pitture, sculture e grafiche dal titolo “Inverno fa Natale”, a cura del prof. Luigi Enzo Mattei, Presidente dell’Associazione Francesco Francia 1894 di Bologna. Ingresso gratuito con apertura dalle 16.30 alle 19, sabato e domenica anche dalle 10 alle 12. La mostra conta la partecipazione di ventidue artisti da tutta Italia, con rappresentazioni presepiali e stagionali legate all’inverno. L’inaugurazione del 10 dicembre alle ore 15.30 è accompagnata dal Duo SopratoniC.

Programma completo sui siti del Comune www.comune.castelsanpietroterme.bo.it e di Pro Loco www.prolococastelsanpietroterme.it