Valeria Bruni Gianni Morandi

Il regista e attore Edoardo Gabbriellini ospite al DAMSLab per presentare il suo film “Padroni di casa”

Mercoledì 21 dicembre, alle ore 20.30, il DAMSLab ospiterà il terzo appuntamento della rassegna “Fuori Ruolo – Slittamenti creativi nel cinema italiano”, proiezioni e incontri organizzati dal Dipartimento delle Arti/La Soffitta con il sostegno del Ministero della Cultura: la serata è dedicata alla proiezione del film “Padroni di casa“, opera seconda del regista e attore Edoardo Gabbriellini, presentato al Locarno Film Festival 2012 e vincitore del Nastro d’Argento 2013 per la miglior canzone originale, scritta da Cesare Cremonini e interpretata da Gianni Morandi.

Il film, interpretato – tra gli altri – da Valerio Mastandrea, Elio Germano, Gianni Morandi e Valeria Bruni Tedeschi, racconta le vicende dei fratelli Cosimo ed Elia, giovani e velleitari imprenditori edili romani, che arrivano in un remoto paesino dell’Appennino Tosco-Emiliano per ristrutturare la villa del popolare cantante Fausto Mieli. Mentre Fausto, amato-odiato dalla comunità locale e da tempo lontano dalle scene, sta organizzando un concerto per la sua rentrée, la presenza di Cosimo ed Elia crea scompiglio tra gli abitanti del borgo con conseguenze terribili e inattese nella vita di tutti i protagonisti e della comunità.

FuoriRuolo – Slittamenti creativi nel cinema italiano” è la rassegna cinematografica del Dipartimento delle Arti/La Soffitta che fa propria questa feconda contraddizione e si concentra sui percorsi professionali eccentrici, su film realizzati da professionisti del cinema e dell’industria culturale impegnati in ruoli diversi rispetto a quelle che li hanno resi celebri. È il caso di Valerio Mastrandrea, che nel film “Padroni di casa” assume il doppio ruolo di attore e sceneggiatore, o di Gianni Morandi,  cantante-attore capace di ribaltare l’immagine di star amatissima e nazional-popolare in un ruolo duro e coraggioso.

La proiezione del film verrà introdotta dallo stesso Edoardo Gabbriellini in dialogo con Paolo Noto (Università di Bologna), curatore della rassegna.

Edoardo Gabbriellini nasce a Livorno nel 1975. Fa il suo esordio sul grande schermo nel 1997 come protagonista del film “Ovosodo” di Paolo Virzì e per il quale vince il premio Pasinetti al 54° Festival del Cinema di Venezia.
Nel 1999 collabora ancora con Paolo Virzì in “Baci e Abbracci”, mentre nel 2003 prende parte al cast di “Ora o mai più” di Lucio Pellegrini. Ha poi recitato in altri film tra cui, nel 2008, “Io sono l’amore” di Luca Guadagnino, “Tutta la vita davanti” di Paolo Virzì e “Non pensarci” di Gianni Zanasi. Realizza la sua opera prima come regista con il film “B.B. e il Cormorano” presentato alla Semaine de la Critique du Festival de Cannes 2003. La carriera da regista prosegue con il “Padroni di casa” (2012)e con il documentario “Kemp – My best dance is yet to come” (2018).

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Streaming con prenotazione obbligatoria su mymovies.it