Giocattoli
(©Bologna Metropolitana)

Sino al 30 giugno al MUV – Museo della civiltà Villanoviana di Castenaso

Immaginate di entrare in una stanza dei balocchi, con tanti, tantissimi giochi: bambole, accessori e arredi di casa di bambole e bambole etniche; giochi di latta come gru, macchinine, trattori e cingolati; aeroplani di grandi e piccole dimensioni; giochi antichi da tavolo, come un gioco dell’Oca del Quattrocento; e tanti cavalli a dondolo di legno, di latta, di cartapesta, di plastica, di tutte le fogge e colori provenienti da tutto il mondo.

Con oltre 300 pezzi in esposizione provenienti da tutto il mondo inaugurerà sabato 3 dicembre al MUV – Museo della civiltà Villanoviana di Villanova di Castenaso la mostra temporanea non archeologica dal titolo “Balocchi al museo. Giochi e giocattoli dalla collezione Pasqualini-Zanella”.

L’esposizione di una selezione inedita di giochi e giocattoli provenngono infatti dall’immensa e preziosa collezione di Rita Pasqualini e Vittorio Zanella del Teatrino dell’Es, emeriti cittadini di Castenaso, conosciuti e pluripremiati anche all’estero, che hanno raccolto negli anni e custodito nella loro casa di Villanova, a poche centinaia di metri dal MUV. 

La mostra sarà arricchita durante il suo periodo espositivo da laboratori per bambini sulla costruzione del giocattolo, tornei di giochi da tavolo a tema archeologico, momenti di approfondimento sul tema del gioco e incontri con esperti, che si terranno non solo al MUV, ma anche negli altri centri educativi e culturali del territorio.

La mostra rimarrà aperta fino al 30 giugno 2023.