Camminare

Beneficenza in marcia per la prevenzione a Dozza

E’ iniziato il conto alla rovescia per la 7° edizione della ‘Camminata sotto le Stelle’ di Dozza. Un appuntamento a scopo benefico e solidale in programma il prossimo 8 giugno, con ritrovo nella centralissima Piazza Zotti a partire dalle ore 19.30 e partenza un’ora più tardi, organizzato dal gruppo di donne del paese ‘Rina e le sue amiche’.

Un sodalizio, fondato nel 2010 e guidato dall’attivissima Rina Sperindio, che attraverso il proprio impegno volontario ha già contribuito ad alimentare diverse donazioni. E’ di qualche mese fa, in tal senso, la consegna di un moderno elettrobisturi all’Ausl di Imola. Uno strumento di precisione del valore di oltre 12mila euro acquistato con i fondi raccolti durante le camminate ‘Stradozza delle Donne’, riservata alle sole donne in occasione della ricorrenza tematica dell’8 marzo, e delle passate edizioni della ‘Camminata sotto le Stelle’ estiva.

Protagonista la generosità con quelle quote di iscrizione a offerta libera utilizzate, nel tempo, per materializzare gli attrezzi ginnici installati nel Parco della Mimosa a Dozza ed una serie di attrezzature mediche all’avanguardia per lo screening in ambito della prevenzione tumorale sulla popolazione femminile.

Il nuovo obiettivo? Un mammografo per lo screening alla mammella da donare alla Casa della Comunità di Castel San Pietro-Dozza. E allora tutti in marcia, torcia alla mano, lungo l’itinerario che dalla piazza del borgo, scendendo lungo via XX Settembre, percorrerà le vie Circonvallazione, Felicione, Vigne Nuove e, dopo la rotonda, Monte del Re per raggiungere la cavedagna degli ulivi e chiudere il cerchio toccando il Piazzale della Rocca. Ancora qualche metro da coprire prima di far esplodere i festeggiamenti in Piazza Zotti con tanto di spuntino a base di crostata, ciambella, pizza e crescentine grazie ai partner Forno Berti, Berti Pasticceria e Pasticceria Salt. Ma anche buon vino, che a Dozza non può certo mancare, offerto dalle cantine Assirelli Vittorio, Mazzolani e Biagi e Fratelli Gandolfi.

Tutti, poi, con il naso all’insù per guardare le stelle ascoltando la colonna sonora anni ’70 e ‘80, tra canti e balli, di Giuseppe Corvino. L’organizzazione ringrazia l’amministrazione comunale, il nucleo volontari Protezione Civile di Mordano, l’Assistenza Paolina e la Dozzese Calcio oltre ai numeri sponsor che da anni sostengono i progetti legati alla prevenzione e cura dei tumori femminili.