Conapi arnia
(©Ufficio Stampa CLAI)

Il 2 settembre la consegna del riconoscimento a Conapi, Consorzio Nazionale Apicoltori, realtà capace di distinguersi per l’impegno nella promozione della cultura e del lavoro

A settembre torna il Premio 100% Italiano. Attraverso questo prestigioso riconoscimento, giunto alla sua sesta edizione, CLAI si fa portavoce della valorizzazione del patrimonio e delle tradizioni italiane celebrando una personalità o un’impresa che si sono distinte per l’impegno a favore della promozione della cultura, del lavoro o della solidarietà.

Ad aggiudicarsi il premio quest’anno è Conapi, il Consorzio Nazionale Apicoltori, una splendida realtà composta da apicoltori che si pone l’obiettivo di valorizzare qualità, identità e tipicità delle produzioni in modo innovativo, impegnandosi ogni giorno con successo nello sviluppo di un’economia sostenibile e solidale.

“Nel corso di queste sei edizioni abbiamo potuto tributare il nostro riconoscimento a persone e realtà che hanno dimostrato nei fatti un impegno e un’attenzione lodevoli nel perseguire i propri obiettivi; dei veri e propri campioni nel campo della promozione culturale, del lavoro o della solidarietà – spiega Giovanni Bettini, Presidente CLAI –. Siamo lieti di poter conferire quest’anno il Premio a Conapi, che opera in un campo delicato e fondamentale al tempo stesso: il lavoro nobile degli apicoltori di questo Consorzio permette di produrre fino a 2.500 tonnellate di miele ogni anno e fornire un importante contributo rispetto all’ impollinazione del nostro territorio italiano. Un’opera preziosa che va sostenuta e salvaguardata in tutti i modi”.

“È per noi un grande onore ricevere il Premio 100% Italianocommenta Giorgio Baracani, Presidente Conapi -, un riconoscimento per la nostra cooperativa e tutti i nostri soci apicoltori, oltre 600 in tutta Italia con più di 110.000 alveari, che rappresentano l’unica e autentica filiera del miele e dei prodotti delle api italiane e che lavorano con costanza e passione immutate, anche a fronte delle difficoltà produttive oggettive degli ultimi anni. Da sempre siamo in prima linea per la difesa e promozione dei mieli italiani e della loro pluralità e varietà, tracciati, puliti e di alta qualità, grazie alla corretta gestione degli alveari da parte dei nostri soci apicoltori e al rispetto nella lavorazione di questi autentici doni delle api. Per garantire l’alta qualità eseguiamo il controllo della filiera, dalla selezione dei territori per l’ubicazione degli apiari, al raccolto, fino al confezionamento e alla distribuzione, effettuando numerose analisi che permettono di qualificare un buon miele italiano. Il nostro impegno è quello di promuovere non solo pratiche a favore dell’ambiente, della biodiversità e degli impollinatori, ma anche di una alimentazione corretta e consapevole”.  

La premiazione si terrà nella cornice di eventi previsti per Porte Aperte CLAI, il consueto appuntamento annuale organizzato dalla Cooperativa imolese nel corso del quale vengono effettuate visite all’interno degli stabilimenti per conoscere da vicino come nascono i prodotti di alta qualità. In particolare, il momento dedicato al Premio 100% Italiano sarà celebrato il 2 settembre alle ore 21:00.  

Subito prima dell’inizio del grande concerto organizzato in collaborazione con Emilia-Romagna Festival, che si terrà alle ore 21.30 a Villa La Babina, il Banco Alimentare consegnerà invece a CLAI l’attestato dell’iscrizione al progetto “We Save & Care”, community di aziende, enti e cittadini finalizzata a sensibilizzare l’opinione pubblica sul valore del cibo e a contrastare gli sprechi alimentari.

Da salvaguardare, per CLAI, è però anche l’attenzione nei confronti delle attività sportive, ritenute strumento fondamentale per promuovere il benessere fisico e mentale delle persone. Proprio per questo motivo, sempre all’interno di Porte Aperte CLAI, anche quest’anno torna la Corsa Campestre CLAI, la gara competitiva di 12 chilometri che si svolgerà domenica 3 settembre. La gara, realizzata in collaborazione con il Comune di Imola e giunta alla quarta edizione, comincerà alle 9.30, con partenza dal Centro direzionale CLAI a Sasso Morelli. L’iscrizione, se effettuata entro il 31 agosto, ha un costo di 5 euro e, in presenza dei requisiti, può essere effettuata via mail scrivendo a segreteria@clai.it, oppure telefonando al numero 054255711. Tutte le informazioni si trovano online collegandosi alla pagina clai.it/campestre all’interno del sito CLAI.

Per le persone che invece volessero trascorrere qualche ora insieme all’aperto affrontando però un percorso più rilassante e contemplativo, CLAI ripropone anche quest’anno la Passeggiata Ecologica di sette chilometri, rendendo in questo modo l’iniziativa ancora più inclusiva e aperta davvero a tutti. Il costo in questo caso è di 2,5 euro e tutte le informazioni sono disponibili alla stessa pagina online indicata in precedenza.