Vaccino anti covid
(Shutterstock.com)

Da mercoledì 12 gennaio la clinica mobile messa a disposizione dell’Azienda USL dal Gruppo Coesia sarà davanti a Palazzo d’Accursio ad accogliere i giovani dai 5 ai 20 anni non ancora vaccinati

Con la riapertura delle scuole, al centro della città un’altra occasione per scegliere la vaccinazione e contribuire a proteggere la comunità dal coronavirus. Un’ulteriore opportunità, rivolta in particolare ai genitori dei più piccoli, finalizzata a semplificare e favorire l’accesso alla vaccinazione dei bimbi di età compresa tra i 5 e gli 11 anni la cui copertura ad oggi è pari all’11,7%.

A partire dal 12 gennaio, ogni giorno dalle 15 alle 19, la clinica mobile del Gruppo Coesia messa a disposizione dell’Azienda USL di Bologna, in accordo con il Comune di Bologna, stazionerà davanti a Palazzo d’Accursio per tutto il mese di gennaio per offrire la prima dose di vaccinazione anti-covid ai bambini dai 5 anni in su e a tutti gli studenti non ancora vaccinati fino ai 20 anni compresi.

Disponibili 200 dosi al giorno, ad accesso diretto, senza necessità di prenotazione per residenti e domiciliati nel territorio dell’Azienda USL di Bologna.

Dopo l’esperienza positiva durante l’estate in Piazza Nettuno, dove sono state vaccinate oltre 6.000 persone, la nuova iniziativa vuole continuare ad offrire una possibilità in più di vaccinarsi, semplice e diretta, per tutte le persone che hanno difficoltà ad accedere tramite i canali esistenti.

Per garantire condizioni confortevoli a chi si vorrà vaccinare in Piazza Maggiore, oltre alla clinica mobile che conta una superficie di 45 mq riscaldati, il Comune allestirà due tensostrutture di 16 mq l’una, dotate di riscaldamento, per l’osservazione post-vaccinale.

Si ricorda che per la vaccinazione dei minori è necessario che sia presente un genitore che abbia il consenso dell’altro genitore o un maggiorenne delegato dai genitori con la modulistica occorrente.