Giornata fibromialgia
(Shutterstock.com)

L’iniziativa è promossa per sensibilizzare i cittadini sulla lotta contro la fibromialgia

Oggi, mercoledì 12 maggio, all’imbrunire la facciata del Palazzo del Podestà che si affaccia su Piazza Maggiore, si illuminerà di viola. Un gesto simbolico per far luce e illuminare la strada della ricerca per la lotta contro fibromialgia e per sensibilizzare i cittadini su quella che è detta anche malattia dei 100 sintomi che colpisce dal 2% al 4% della popolazione italiana, sopratutto donne.

Il Consiglio comunale di Bologna, lo scorso 15 marzo, aveva approvato all’unanimità un ordine del giorno per aderire alla Giornata di sensibilizzazione sulla fibromialgia. Ma già a fine 2019 ne aveva approvato, sempre all’unanimità, per aderire al progetto “Comuni a sostegno di chi soffre di fibromialgia”.

Tra le iniziative messe in campo anche la petizione popolare a favore del disegno di legge unico per il riconoscimento della fibromalgia come malattia cronica e invalidante da inserire nei Lea (Livelli essenziali di assistenza), promossa dal Comitato Fibromialgici Uniti-Italia ODV (CFU-Italia ODV).

L’illuminazione di questa sera è stata anche richiesta dall’Associazione Fibromialgia Italia, OdV.