Castel San Pietro centro estivo
(Ufficio Stampa Comune di Castel San Pietro)

Il contributo sarà erogato direttamente ai nuclei famigliari beneficiari dopo le necessarie verifiche

Buone notizie per le famiglie castellane che hanno partecipato al bando del “Progetto conciliazione vita-lavoro 2021”, promosso dalla Regione Emilia Romagna. In base alla graduatoria definitiva, pubblicata nel sito web del Comune (graduatoria Cspt), sono in tutto 245 le famiglie residenti a Castel San Pietro Terme che riceveranno i contributi (i cosiddetti voucher) per aver usufruito dei centri estivi per bambini/e ragazzi/e dai 3 ai 13 anni nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche.

“L’Amministrazione comunale di Castel San Pietro Terme ha voluto dare continuità al sostegno erogato l’anno scorso stanziando un contributo straordinario per aiutare le famiglie con Isee fino a 28mila euro – afferma l’assessore alla Scuola e al Welfare, Giulia NaldiIl contributo comunale amplia così la platea dei beneficiari rispetto a quella prevista dal bando regionale e anche all’integrazione stabilita dal Circondario Imolese, per la quale è stato fatto un importante percorso di condivisione con la partecipazione di tutti i dieci Comuni. Oggi più che mai, in un momento di ripresa dopo il difficile periodo caratterizzato dall’emergenza pandemica, riteniamo fondamentale la conciliazione vita-lavoro. Con questi contributi vogliamo supportare i genitori che lavorano e consentire ai ragazzi di ricominciare a vivere insieme esperienze ludiche ed educative di qualità. Ringrazio di cuore tutti coloro che collaborano a raggiungere questo risultato”. 

In particolare 133 famiglie castellane con Isee fino a 13.672,18 euro riceveranno i contributi richiesti grazie al finanziamento della Regione, 45 grazie al Circondario Imolese che con fondi propri ha esteso il beneficio a quelle con Isee fino a 20mila euro, e altre 67 grazie al Comune di Castel San Pietro Terme, che l’ha esteso a quelle fino a 28mila euro, utilizzando parte dei fondi assegnati con il decreto del Ministro per le pari opportunità e la famiglia del 24 giugno 2021. Su un totale di 272 domande pervenute da famiglie residenti nel Comune di Castel San Pietro Terme, non ne sono state finanziate solo 27 che presentavano Isee superiore a 28mila euro.

Il contributo spettante sarà erogato direttamente alle famiglie beneficiarie, in seguito alla verifica dell’effettiva frequenza ai Centri estivi contenuti nell’elenco unico circondariale e dell’attestazione del pagamento della retta. Al termine delle attività, saranno direttamente i gestori dei centri estivi a consegnare al Comune di residenza del bambino le ricevute/fatture di pagamento rilasciate e le dichiarazioni attestanti i periodi di effettiva frequenza.