Bologna progetto misura bambini
(Ufficio Stampa Comune Bologna)

La città delle due torri è fra quelle selezionate per partecipare al programma che vuole trasformare le strade di tutto il mondo mettendo le persone al primo posto

Bologna è una delle 20 città di tutto il mondo e tra le pochissime d’Europa a essere stata selezionata per partecipare al programma “Streets for Kids Leadership Accelerator”, un’iniziativa internazionale pensata per fornire supporto alla creazione di progetti che mirano a migliorare la vita dei bambini e delle bambine nella loro città. 

Il percorso è promosso dalla Global Designing Cities Initiative, che ha l’obiettivo di trasformare le strade di tutto il mondo ispirando i leader, informando i professionisti e invitando le comunità a immaginare cosa è possibile realizzare quando si progettano strade che mettono le persone al primo posto. 

Il Comune di Bologna e la Fondazione per l’Innovazione Urbana hanno deciso di inviare la candidatura nell’ottica di rafforzare le politiche già intraprese a Bologna per la mobilità sostenibile e la creazione di spazi pubblici sicuri e accessibili e spinti anche dalle recenti sperimentazioni di urbanistica tattica come quelle di via Milano al quartiere Savena e di via Procaccini al quartiere Navile. 
Queste sperimentazioni, in particolare, sono state proprio l’occasione per ripensare alcuni spazi della nostra città mettendo al centro i bisogni e i diritti dei più piccoli, promuovendo una maggiore vivibilità e coinvolgendo la comunità. 

Per le città selezionate si apre ora la possibilità di accedere a un percorso di formazione e accelerazione per implementare la trasformazione della città a favore dei bambini. 

La prima fase del percorso durerà da maggio a novembre 2022 e verterà su temi riguardanti i bisogni dei bambini e dei caregiver, la creazione di infrastrutture ciclabili e pedonali sicure, il trasporto sostenibile e il coinvolgimento e la realizzazione di progetti per i più piccoli.

A seguire, da gennaio a novembre 2023, è prevista una seconda fase nella quale i team delle città selezionate potranno accedere a un finanziamento fino a un massimo di 20.000 dollari a sostegno di progetti di trasformazione delle strade locali e di un progetto di street design a misura di bambino.

I partecipanti all’iniziativa prenderanno parte a sessioni e discussioni con esperti del settore, avranno la possibilità di ampliare i propri networks attraverso lavori di gruppo per creare connessioni tra i partecipanti e sarà valorizzata la collaborazione intersettoriale per far avanzare la potenziale nuova collaborazione locale tra dipartimenti.

Per maggiori informazioni: 
https://globaldesigningcities.org/2022/05/03/dsfk_accelerator_cities/