Medicina progetto Comune cittadini
(©Ufficio Stampa Comune Medicina)

Ottimo successo per il progetto composto da due laboratori dedicati alla cittadinanza

Si è concluso il percorso partecipato “Com’è la tua Medicina?” composto da due laboratori, “Spazio ai Giovani” rivolto ai ragazzi e alle ragazze medicinesi e “Sei di Corte Argentesi se…” rivolto ai residenti e ai commercianti di Corte Argentesi.

Le esigenze di avviare una progettualità per i giovani e per la zona della Corte Argentesi, erano emerse dall’analisi territoriale svolta all’interno del progetto Medicina Si Cura, cofinanziato dalla Regione Emilia-Romagna e svolto con l’agenzia Amapola Progetti.

Nell’incontro conclusivo di giugno c’è stata la restituzione di entrambi i progetti all’Amministrazione comunale in presenza del Sindaco Matteo Montanari, dell’Assessore alla Sicurezza Marco Brini e del Comandante della Tenenza Carabinieri di Medicina Rinaldo Astolfi.

I temi principali emersi durante il percorso “Spazio ai Giovani” sono stati il potenziamento dell’aree sportive attrezzate fruibili liberamente e la richiesta di luoghi o locali di aggregazione in cui trovarsi e percorrere il tempo insieme.

“Il tema della fruizione libera degli spazi sportivi è alla base del progetto del Parco dello Sport, finanziato con fondi PNRR che partirà nei prossimi mesi – ha confermato Il Sindaco Matteo MontanariPer quanto riguarda i locali e gli spazi di aggregazione è possibile presentare progetti co-organizzati tra le associazioni o centri sociali assieme ai giovani, che possono ricevere il patrocinio e contributi dall’Amministrazione.”

Per quanto riguarda il percorso “Sei di Corte Argentesi se…” sono emerse criticità legate alla viabilità e alla percorribilità del tratto di via Argentesi lungo la piazza. Oltre alla conflittualità tra residenti, commercianti e giovani nell’uso degli spazi pubblici collegati a episodi di mancanza di rispetto delle normative e situazioni di degrado fisico-ambientale.

L’impegno dell’Amministrazione è stato quello di lavorare per una maggior cura del verde e della pulizia della piazza, sia per la visibilità degli incroci sia per l’illuminazione degli spazi pubblici. Inoltre, sono stati sollecitati maggiori controlli della zona da parte di Polizia Locale, Carabinieri, Guardie Ecologiche Volontarie e Guardie Ambientali Metropolitane, soprattutto nelle ore serali. 

Infine, si potranno valutare altri progetti a sostegno delle attività produttive e fomentare nuove forme di promozione ed animazione della zona.

“Con i percorsi partecipati si è concluso il percorso Medicina Si Cura durato oltre un anno. Siamo partiti proprio dalle criticità emerse da cittadini di Corte Argentesi a costruire un percorso che potesse fare un’analisi generale della sicurezza del territorio per dare risposte concrete – dichiara l’Assessore Marco BriniInfatti, grazie a questo percorso, abbiamo realizzato una serie di eventi per promuovere la zona, sono state installate le sbarre – che verranno ripristinate al più presto – e una telecamera, attiva già dalla fine del mese di aprile che permetterà di vivere la piazza in maggiore sicurezza. Inoltre, sono emerse proposte interessanti da parte dei residenti e dei commercianti alle quali ci impegneremo di dare seguito”.