Toys Center
(©Ufficio Stampa Toys Center)

L’analisi targata Toys Center analizza l’industria del gioco durante la stagione estiva: ecco le tendenze del 2022

Quali sono i giochi preferiti dai bambini sotto l’ombrellone? Una risposta a questa domanda arriva dall’analisi dei dati dell’algoritmo dell’e-commerce di Toys Center, specializzata in giocattoli per bambini e ragazzi e articoli per la prima infanzia presente con i suoi punti vendita anche a Bologna. Tra i giocattoli più ‘gettonati’ durante la stagione estiva, figurano le case giocattolo da giardino, piscine, gonfiabili e trampolini, supereroi e personaggi di fantasia ma anche i giochi in legno (in particolar modo il brand Wood & Play). 

Nella classifica degli articoli più cercati e popolari tra i genitori compaiono poi i giochi da tavolo e gli amatissimi mattoncini della Lego. Il tutto si inserisce in un contesto sicuramente positivo per il mercato italiano del giocattolo, che ha chiuso il 2021 in crescita, rispetto al 2020 (del 9.3%) ed anche sul 2019 ( del 2.1%) anno per tutti di riferimento, e dimostrando concretamente quanto l’atto del giocare sia fondamentale ed essenziale, specialmente dopo anni di pandemia. Bambole, prodotti collezionabili, peluches, veicoli a ruote, supereroi, dinosauri: questi alcuni dei giocattoli più desiderati dai bambini della nostra   Penisola.

Il fatturato dei prodotti a licenza rappresenta il 26% del totale mercato e cresce del +14%.  Le top 5 licenze del 2021 sono state Harry Potter, Me Contro Te, Disney Frozen, Super Mario e Bing.

A livello globale, stando al rapporto Mordor Intelligence, si stima che l’industria dei giochi e dei giocattoli abbia un valore di 261,65 miliardi di dollari. Inoltre, la proiezione durante il periodo di previsione (2021-2026), è di un tasso annuo composto del 9,91%.

Proprio in questi giorni Toys Center lancerà una promozione rivolta a tutte  le Famiglie che hanno deciso di trascorrere le loro vacanze nella  Riviera Romagnola,  nello specifico punto vendita di  Rimini , (sulla superstrada di San Marino) unendo la dimensione tipicamente familiare della vacanza in riva al mare alla dimensione ludica del gioco. La campagna ha coinvolto oltre 1.000 strutture ricettive distribuite tra Torre Pedrera e Miramare con una serie di iniziative collaterali per la promozione.