Bologna velo city 2024
(©Ufficio Stampa Comune Bologna)

Bologna Città 30 ha ricevuto il Road Safety Award, il premio per la sicurezza stradale, durante l’edizione 2024 di Velo-city, a Ghent.

Velo-city è la conferenza annuale della European Cyclists’ Federation (Federazione Europea dei Ciclisti), giunta alla sua 44a edizione, dove 1700 amministratori e amministratici da tutte le città del mondo si incontrano con ricercatori e leader del settore per parlare di mobilità ciclabile e sviluppo urbano sostenibile.

La ECF ha riconosciuto il premio a Bologna per essere stata “la prima grande città italiana a imporre un nuovo limite di velocità di 30 km/h sulla maggior parte delle strade, in nome della sicurezza e vivibilità. Quest scelta ha contribuito ad aumentare l’uso dell’uso della bicicletta del 29% nei primi mesi di implementazione, rendendola allo stesso tempo una scelta più sicura e più invitante per i ciclisti di tutte le età e abilità. Non solo, Bologna ha implementato la sua iniziativa di riduzione della velocità in un contesto politico particolarmente difficile per tali cambiamenti, pur mantenendo la rotta”.

Ha ritirato il premio Simona Larghetti, consigliera metropolitana delegata alla Mobilità ciclistica, progetto Bicipolitana e sicurezza stradale.
Alla cerimonia hanno partecipato Henk Swarttouw, presidente di ECF, e Jilla Warren, amministratore delegato di ECF.