Raffaele-Franchini
Raffaele Franchini, autore di una doppietta (foto repertorio - Fonte Ufficio Stampa Valsanterno 2009)

Al vantaggio locale risponde una formazione valligiana indemoniata nei secondi 45 minuti

4 gol segnati, una traversa e almeno un altro paio di nitide occasioni da rete, tutto nei secondi 45’. La Valsanterno va sotto nel punteggio nella prima frazione ed esce dagli spogliatoi indiavolata, mettendo a ferro e fuoco la porta del Futball Cava Ronco: in terra forlivese finisce 1-4 per la squadra di Felice e Paterna, adesso in testa a punteggio pieno (in coabitazione con la neoretrocessa Alfonsine) in attesa di Savignanese – Russi e Del Duca Grama – Argentana, rinviate a seguito di un caso Covid nella formazione della prima tra le squadre elencate sopra.

Avvio di gara sostanzialmente equilibrato, con il primo squillo firmato Futball Cava Ronco al 9’: la punizione dalla trequarti di Rossi si perde sul fondo, la risposta valligiana arriva al 15’ sull’insidioso calcio d’angolo di Sciuto la cui traiettoria rischia di beffare Cambiuzzi sul palo opposto, salva tutto Cortini appostato sulla linea di porta. Sulla ripartenza i locali passano in vantaggio: errore di comunicazione tra Vandelli e la difesa, Asturi ne approfitta per intercettare il pallone in piena area e portare avanti i suoi (1-0). La Valsanterno si rifà viva tra il 38’ e il 39’ con la doppia occasione firmata Sciuto (tiro a lato di poco) e Senese (colpo di testa alto sul cross di Tosi), poi Lombardini al 41’ fa tremare i tifosi ospiti al seguito con una punizione mancina dai 20 metri che si spegne fuori alla sinistra di Vandelli. Nel primo dei tre minuti di recupero doppia occasione valligiana con il tiro di Senese fermato sulla linea da Fonte, poi Sciuto trova la pronta risposta di Cambiuzzi sul prosieguo dell’azione.

Il secondo tempo si apre con una Valsanterno che preme subito fortissimo sull’acceleratore: la prima occasione passa per i piedi di Gentilini al 47’, ma l’esterno calcia a lato. Un minuto dopo Senese premia con un pregevole passaggio l’inserimento di Cavini, il tentativo del quale è frenato da Cambiuzzi: sulla ribattuta, però, Tonini è ben appostato e deve solo battere a rete (1-1). La traversa di Mongardi sul corner di Sciuto (51’) non legittima gli sforzi offensivi degli ospiti, che non si perdono d’animo e trovano dalla panchina la giusta linfa per portarsi avanti: parte dalle retrovie l’azione tramite la quale al 70’ Cavini serve brillantemente Franchini, che si lancia in campo aperto e trova la conclusione vincente all’angolino alto dai 22 metri (1-2). Sull’onda dell’entusiasmo la formazione di Felice e Paterna trova la forza per continuare ad assediare la porta locale: al minuto 82 Cavini (decisamente il migliore in campo) serve Sciuto dalla sinistra, il numero 4 ospite controlla e calcia di potenza sul palo lontano senza trovare freni tra sé e il fondo della rete (1-3). Dulcis in fundo, l’autentica perla di Raffaele Franchini: allo scoccare del novantesimo il funambolico fantasista valligiano vede Cambiuzzi fuori dai pali e lo scavalca con una conclusione dai 45 metri in proiezione defilata (1-4), suggellando la meritata vittoria della Valsanterno sul sintetico forlivese.