Sudtirol Imolese 14marzo
(©Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919)

La sfida di ieri, domenica 14, allo stadio Druso di Bolzano si è conclusa con una sconfitta per la formazione rossoblù

Troppo Sudtirol per l’Imolese che rimane in partita fino alle magie di Voltan e Morelli. Nella ripresa un rigore di Casiraghi e Rover fissano il punteggio sul 4-0. Punizione fin troppo severa per quanto si è visto in campo, ma non c’è tempo per fare drammi perché già mercoledì prossimo, 17 marzo, i rossoblù saranno impegnati nella sfida salvezza contro il Legnago.

Pasquale Catalano, allenatore: “Quando perdi 4-0 è perché hai commesso degli errori. La squadra ha fatto quello che chiedevo io e credo che il risultato sia un po’ troppo severo, ma loro sono una squadra molto forte e molto fisica che sul campo si è dimostrata superiore. Il cambio modulo? Era per cercare di stare più stretti all’interno e costringerli a far uscire la palla sui loro esterni. Ci siamo riusciti solo in parte. Torniamo a casa con una sconfitta pesante, ma posso garantirvi che metteremo in campo tutte le nostre forze nel match importantissimo di mercoledì. Se sono soddisfatto dei ragazzi che avevano giocato di meno fino adesso? Certo, lo dico da sempre che la forza di questa squadra è il gruppo e, nello specifico, sono soddisfatto di Onisa che era alla prima da titolare. Ha dimostrato che su di lui possiamo contarci, allo stesso modo sono contento di Alboni che è un ragazzo che fa sempre bene quando gioca”.