Imola centro storico poster
(Ufficio Stampa Comune di Imola)

Poster, torri, bandiere, striscioni e proiezioni di foto allestiti in città come scenografia per registrare immagini e filmati da divulgare in tutto il mondo

Con l’arrivo del Gran Premio di Formula Uno, la città si veste di nuovi colori. Ha preso il via nei giorni scorsi l’allestimento, il “dressing”, con totem, manifesti, foto, striscioni che partendo dall’immagine del poster ufficiale dell’evento, ideato dalla Drudi Performance, faccia vivere il clima della gara.

Gonfaloni con l’immagine del poster sono collocati sulla ex casa del fascio, su piazza Gramsci, altri sono posti lungo viale Dante, mentre striscioni bifacciali con immagini storiche tratte dalle opere di Giovanni Cremonini, autore dei precedenti manifesti della F.1 a Imola sono allestiti lungo il portico passeggio, su piazza Matteotti; torre layer di 2 metri x 2 metri di base e 6 di altezza, colorate con il poster ufficiale, svettano in piazza Caduti per la Libertà, proprio sotto l’orologio del Comune, in piazza Medaglie d’oro, a Porta Montanara e davanti all’ingresso dell’autodromo, in via F.lli Rosselli. Mentre lungo i due lati del ponte di viale Dante, sul fiume Santerno, sventolano 40 bandiere, 20 per lato.

A questo si aggiungono le luminarie con le frasi di Senna, accese al calar della sera, dove la via Appia e la via Emilia si congiungono e la proiezione sulla facciata del palazzo comunale del poster ufficiale del Gran Premio e delle foto storiche della F.1 a Imola, scattate dal fotografo imolese Marco Isola. La città rimarrà allestita a festa in questo modo fino a domenica 18 aprile, giorno in cui si disputerà il Gran Premio.

“Abbiamo deciso di rivestire a festa la città per renderla partecipe dell’evento del Gran Premio di Formula Uno – spiega Elena Penazzi, assessore all’Autodromo del Comune di Imola – Questo allestimento, con torri, bandiere, striscioni e proiezioni verrà utilizzato come scenografia per la registrazione di filmati e lo scatto di foto che serviranno a far scoprire la Regione, la Motor Valley, la Città metropolitana, i 23 comuni del Con.Ami, a partire da Imola e rilanciare l’immagine del territorio in giro per il mondo. Sarà l’ambientazione ideale per progetti di visibilità che si svolgeranno nei prossimi giorni. Non potendo ospitare il pubblico e, quindi, non avendo visitatori presenti fisicamente in città, abbiamo ritenuto importante raggiungerli nelle loro case. Per questo lavoriamo molto su filmati e foto che saranno diffusi in tv e social media, che, mettendo in luce la nostra città e i suddetti ambiti, insieme ad auto e moto che sono fra i prodotti di eccellenza della nostra regione, possano contribuire a promuovere il territorio”.