Cesena Imolese aprile2021
(Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919)

La doppietta di Polidori all’Orogel Stadium regala nuova speranza ai rossoblù

Una delle serate più belle da quando pratico questo sport. Bella per il momento che stiamo vivendo e per la settimana appena trascorsa in cui ho avuto la fortuna di star più vicino ai ragazzi. In settimana ho percepito la loro passione e la loro determinazione per mantenere la categoria. Volevamo dare un messaggio in primis a noi stessi e poi a tutto il campionato visto che ora possiamo concentrarci sui playout e giocarci la posizione migliore possibile da cui giocarceli – commenta il presidente Lorenzo Spagnoli – Poi, come successo anche l’anno scorso, andremo a giocarceli ‘alla morte’. Tutte le volte che l’Imolese inizia un campionato di Lega Pro è come se iniziasse la Champions League quindi noi eravamo consci fin dall’inizio che ci saremmo dovuti giocare la salvezza fino all’ultimo minuto dell’ultima partita. Lo faremo con questo spirito e questa passione, dobbiamo essere questi come animo e come magia quando siamo sul terreno di gioco. Da martedì torniamo in campo, con concentrazione ed entusiasmo, per preparare la sfida al Gubbio.Per l’Imolese essere al Manuzzi può ricordare le amichevoli estive, ma in realtà è una sfida di campionato. Aver vinto 0-2 dev’essere motivo di orgoglio per tutta Imola.».

È stata una notte storica per i rossoblu quella di domenica 18! L’Imolese ha espugnato l’Orogel Stadium con una doppietta di Polidori. Il primo goal su rigore, mentre il secondo con un autentico capolavoro in sforbiciata. Ultimo posto, ora, matematicamente scampato dall’Imolese che può concentrarsi sulle ultime due partite (Gubbio e Matelica) per migliorare il suo piazzamento in vista dei playout.