Gian Carlo Felice allenatore Valsanterno
L'allenatore dei valligiani Gian Carlo Felice (Ufficio Stampa Valsanterno 2009)

Domani esordio casalingo in campionato per i valligiani contro la formazione cesenate: calcio d’inizio alle 15.30

Parola d’ordine: difficoltà, se non altro a livello numerico. Non si apre al meglio la stagione della Valsanterno 2009, costretta al rinvio della gara di Coppa contro il Medicina Fossatone, in programma domenica 5 settembre – recupero previsto per mercoledì 15 alle 20.30 al Comunale di Borgo Tossignano – a causa dell’isolamento quarantenario al quale è stata costretta la squadra nel corso di tutta la settimana antecedente la gara dopo il riscontro della positività al Covid-19 di cinque appartenenti al gruppo squadra.

Computo delle assenze già ampiamente proibitivo in vista della prima di campionato contro il Diegaro, in programma domani, domenica 12 settembre, a Borgo Tossignano, al quale si aggiunge la giornata di squalifica che deve scontare Raffaele Franchini a seguito di un’espulsione comminata la scorsa stagione nell’ultima gara disputata e l’infortunio di Luca Franceschelli in allenamento.

Solo 16 gli effettivi a disposizione degli allenatori Gian Carlo Felice e Fabio Paterna in vista della sfida contro la forte formazione cesenate (calcio d’inizio alle ore 15.30), reduce dalla vittoria per 1-3 nel primo turno di Coppa contro il Sant’Ermete. Squadra di assoluto valore quella rossoblù, che fa leva su elementi di spessore quali l’esperto portiere Foiera – più di 150 partite in Serie D in carriera – il centrocampista con spiccate doti offensive De Rose e l’esterno d’attacco Cavaliere, cresciuto nell’Udinese. Ambizioni di medio-alta classifica confermate dagli arrivi dell’ultima settimana, l’ex Corticella Magi (2001) e il centrocampista Umberto Semeraro, classe 1992 già protagonista tra i professionisti con la maglia del Gubbio e più recentemente impegnato tra Campionato Sammarinese e la recente esperienza al Novafeltria.

Premesse da brividi, dunque, per la Valsanterno in vista della prima gara del campionato di Eccellenza 21-22. “Siamo in netta difficoltà, acuita anche dal fatto che alcuni giocatori sono reduci dalla seconda dose del vaccino e non si sono allenati al meglio in settimana, e affronteremo un’avversaria forte e quadrata: li abbiamo visti giocare domenica scorsa e hanno destato una buona impressione. Quello contro il Diegaro sarà il primo impegno di una settimana complessa, con il recupero di Coppa e la trasferta a San Marino di domenica prossima; noi giocheremo comunque con il coltello tra i denti, determinati a fare bella figura: non ricerchiamo nessun tipo di alibi nella situazione attuale” – commenta l’allenatore Gian Carlo Felice.

La direzione di gara sarà affidata al signor Benini di Forlì – il quale diresse già la Valsanterno, in Promozione, nella vittoria trasferta di Riolo Terme due campionati fa – coadiuvato dagli assistenti Savorani di Lugo di Romagna e Pilato di Forli.