Enrico Vandelli portiere Valsanterno
Il portiere Enrico Vandelli (Ufficio Stampa Valsanterno 2009)

Il match, contro il Medicina Fossatone, questa sera allo stadio di Borgo Tossignano con calcio d’inizio alle ore 20.30

Nemmeno il tempo di rifiatare: si torna subito a giocare. Una rimaneggiata Valsanterno si appresta a recuperare la sfida contro il Medicina Fossatone, valida per il primo turno di Coppa Italia – Memorial Minetti programmata per domenica 5 settembre e poi rimandata a causa del cluster di positivi al Covid-19 in casa valligiana. Si scenderà in campo questa sera, mercoledì 15 settembre, in un turno infrasettimanale (calcio d’inizio alle 20.30 al Comunale di Borgo Tossignano) che vedrà le due squadre fronteggiarsi per accedere al secondo turno. La vincente sarà chiamata a disputare un’ulteriore partita la settimana prossima, ospitando sul campo amico il Mesola.

In casa Valsanterno rientra Raffaele Franchini, che domenica scorsa ha scontato il turno di squalifica comminato dal giudice sportivo, ma la situazione per Felice e Paterna rimane emergenziale, con numerosi giocatori impiegati contro il Diegaro in campionato che saranno chiamati a giocare nuovamente, alcuni dei quali addirittura per l’intero match con in vista l’impegno domenicale in casa del Victor San Marino.

Turno di Coppa nel quale di fronte ai valligiani, peraltro, c’è una squadra costruita con propositi decisamente interessanti: il Medicina Fossatone di mister Giangiacomo Geraci, già affrontato nella parentesi di quest’ultimo al Riolo Terme, con tanto di vittoria al Comunale di Borgo Tossignano per 2-4. Avverso anche l’unico precedente sul campo amico contro la formazione giallorossa, che nel 2017 vinse 1-4 in una delle tappe della cavalcata che portò la squadra al trionfo nel campionato di Promozione.

La squadra emiliana può vantare giocatori che per diversi anni hanno calcato campi di categoria superiore, quali Alfonso Selleri e Gustavo Ferretti, in un organico che conta altri giocatori di rilievo quali, tra gli altri, Kadir Caidi, Alberto Malo e Filippo Carboni, oltre che una vasta platea di interessanti giovani, gran parte dei quali cresciuti nell’Imolese. Per il Medifossa, peraltro, l’immediata possibilità di riscattare la sconfitta dell’esordio in campionato contro la Virtus Castelfranco (2-1 in terra modenese). La Valsanterno, nonostante le difficoltà, venderà comunque cara la pelle.

La direzione di gara sarà affidata al signor Borghi di Modena, alla seconda direzione assoluta con la Valsanterno: fu sotto il suo arbitraggio che Gianluca Tumolo segnò la rete decisiva nell’esordio dei valligiani in Eccellenza, lo scorso anno, contro il San Pietro in Vincoli (1-0). Assistenti del fischietto modenese saranno Bicocchi e Antonellini, entrambi della sezione di Ravenna.