Valsanterno Victor San Marino
(©Sonja Vietto Ramus)

La formazione valligiana conquista un punto prezioso nel match contro una delle grandi favorite del campionato

La Valsanterno sogna una vittoria clamorosa, ma è costretta a cedere alla forza del Victor San Marino solo a nove minuti dalla fine. Il gol di Rosti spegne le ambizioni dei valligiani, autori di 20 minuti di assoluta autorità prima di un lieve calo, decisamente più drastico nella ripresa. La qualità dei sammarinesi è comunque ampiamente limitata e solo una conclusione dalla distanza consegna ai locali il pareggio.

La partenza ospite sorprende i biancoblù di casa: sul lancio lungo di Mongardi del 4’ Senese brucia letteralmente Rosti, che è costretto ad atterrarlo in area; dal dischetto Franchini spiazza Pazzini (0-1). Al 17’ c’è addirittura l’occasione per il raddoppio valligiano, con Sciuto che su punizione costringe alla grande parata l’estremo difensore.

Il Victor emerge solo tra il 26’ e il 27’, con la doppia conclusione Prandelli-Albonetti: il primo trova solo l’esterno della rete, il secondo calcia debole tra le braccia di Vandelli, ben più impensierito dallo stesso Prandelli nei minuti successivi. Al 42’, infatti, il numero 9 centra la traversa sulla sponda aerea del subentrato Sapori, poi allo scadere del recupero trova il miracolo di Vandelli a spezzare l’urlo di gioia.

Nella ripresa il Victor spinge e costringe sulla difensiva una formazione valligiana sulle gambe, ma senza mai dare la sensazione di poter affondare il colpo. Bardeggia costringe Vandelli in corner al 60’, poi sfiora il pari mancando di pochissimo la deviazione sul secondo palo.

È, tuttavia, il preludio al pari: Rosti, dopo una partita da peggiore in campo, riabilita la prestazione con una conclusione di rimbalzo dai 25 metri che non lascia scampo a Vandelli, toccando il montante prima di concludere la propria corsa in rete (1-1). La punizione di Barone dal limite, respinta dal numero 1 valligiano, è l’ultimo sussulto che consegna alle statistiche un punto per parte.