Presentazione Giro dei Tre Monti Imola 2021
(Ufficio Stampa Comune di Imola)

Sabato 16 ottobre e domenica 17 ottobre, per cercare di garantire la più ampia partecipazione rispettando, al tempo stesso, le attuali norme di sicurezza ed evitando il più possibile gli assembramenti

“Dopo la sosta forzata dello scorso anno possiamo finalmente presentare la 52^ edizione del Giro dei Tre Monti – afferma Marino Casadio, responsabile del Comitato organizzatore della manifestazione sportiva, all’interno dell’Atletica Imola Sacmi Avis – Sono trascorsi due anni da quel 20 ottobre 2019 in cui 5000 magliette colorarono l’autodromo e le colline limitrofe in una splendida giornata autunnale. Due lunghissimi anni che hanno cambiato il mondo e le abitudini dei podisti che per tanto tempo hanno dovuto rinunciare a quei valori di socializzazione e di amicizia che si vivono nel ritrovarsi ogni domenica sui campi di gara. Abbiamo vissuto una pandemia che ci ha tenuto distanti ma ora desideriamo ricominciare ben sapendo che dovremo accettare nuove regole e molte limitazioni”.

Per cercare di garantire la più ampia adesione, rispettando le attuali norme di sicurezza ed evitando il più possibile gli assembramenti, l’edizione 2021 si presenta con una nuova veste organizzata su due giornate con tre distinti eventi per cercare di garantire la più ampia partecipazione rispettando, al tempo stesso, le attuali norme di sicurezza ed evitando il più possibile gli assembramenti.

Ecco allora che sabato 16 ottobre si svolgerà la gara “Promesse di Romagna”; domenica 17 ottobre si svolgeranno la camminata ludico motoria e la gara competitiva dei Tre Monti. Diversamente dagli altri anni, infatti, la camminata e la gara competitiva avverranno separatamente. Sono un centinaio le persone coinvolte nell’organizzazione della due giorni.

“Dopo un anno di stop, se riuscissimo ad avere mille iscritti alla gara competitiva dei Tre Monti saremmo contenti” fa sapere Marino Casadio che precisa “la partecipazione è subordinata al possesso del Green Pass. Invitiamo tutti i partecipanti ad effettuare le iscrizioni anticipate per cercare di velocizzare le procedure in presenza. Si raccomanda a tutti i podisti di mantenere sempre il distanziamento e di evitare ogni forma di assembramento”.

Per il sindaco Marco Panieri, che ha anche la delega allo Sport, “Lo sport è vita e la Tre Monti è un’occasione per vivere lo sport e il nostro territorio. Per Imola la Tre Monti è un evento imprescindibile, come dicono le 52 edizioni; è una gara storica, che fa parte del dna della nostra Comunità e vederla ritornare, dopo lo stop di un anno causa Covid, è un bel segnale di ripartenza e una grande soddisfazione. C’è tutta la voglia di vedere il ritorno delle 5.000 magliette che nell’ultima edizione del 2019 hanno colorato il percorso, testimoniando anche la vocazione polifunzionale dell’autodromo”. “Un grazie va alla Clai, che sostiene la manifestazione ed anche agli organizzatori, che hanno giustamente scelto di aprirla solo a chi ha il Green Pass” aggiunge il sindaco Panieri, che conclude annunciando, “domenica parteciperò alla camminata ludico motoria, per poi essere presente per dare il via alla gara competitiva della Tre Monti”.

“La Tre Monti è una tappa fissa nel nostro calendario, oltre che un motivo di orgoglio per noi, nell’ottica di proporre un autodromo sempre più polivalente” spiega da parte sua Pietro Benvenuti, direttore dell’autodromo, che accetta la sfida del sindaco e sarà presente alla camminata ludico motoria. “Riportare le persone all’interno dell’autodromo è sempre bello. Speriamo che la Tre Monti possa essere sempre un punto fisso all’interno del nostro calendario. Un ringraziamento ed i complimenti all’organizzazione” conclude Benvenuti.

Hanno portato un breve saluto anche Federica Trerè, per conto di Clai, sponsor della manifestazione, Massimo Cavini, presidente di Atletica Imola Sacmi Avis, Fabrizio Castellari, componente dell’Atletica Imola, Sacmi Avis Imola, Leo Zannuccoli, storico organizzatore della Tre Monti e Leo Monduzzi, inventore della gara e per anni organizzatore della stessa.